Vaccinium macrocarpon (Cranberry)

 Descrizione

Appartenente alla famiglia delle Ericaceae, il Vaccinium macrocarpon è anche conosciuto con il nome cranberry o mirtillo rosso americano, da non confondere con il mirtillo rosso (non americano) che è il Vaccinium vitis idaea.

Pianta spontanea che cresce nei boschi dell´est del Nord America, era già usato dai nativi americani, sia mescolato con lo sciroppo d´acero sia per la preparazione di cibi ed era considerato un frutto sacro, simbolo di pace ed amicizia.

Coltivabile sia in piena terra sia in vaso, a metà primavera dai corti germogli sbocciano un un gran numero di fiori rosa ai quali seguono in estate delle bacche verdi che diventano rosse quando mature. I frutti dal caratteristico sapore agrodolce, possono essere consumati freschi, essiccati o impiegati per fare succhi o marmellate.

La medicina naturale consiglia l´uso del cranberry per prevenire le infezioni delle vie urinarie, in particolar modo per i casi di cistite.

Per la foto si ringrazia la Floricoltura Edelweiss di Villar San Costanzo

Principali varietà di Cranberry

Vaccinium macrocarpon ´Early Black´, arbusto di basse dimensioni dal portamento cespuglioso, produce cranberry di medie dimensioni, di color rosso scuro, molto ricchi di vitamina C; richiede terreno acido e costantemente umido.
Vaccinium Macrocarpon ´Hamilton´, varietà nana, raggiunge i 10-15 cm di altezza e presenta piccole foglie rotonde, verde intenso in estate e rosso-mogano in inverno. La fioritura avviene in maggio-giugno, con piccoli fiori rosa, stellati, ai quali seguono piccoli frutti rossi.
Vaccinium macrocarpon ´Howes´, varietà tardiva che matura ad ottobre, moderatamente produttivo, presenta grandi steli, lunghi da 20 a 100 cm e cranberry, tondi (circa 1,5 cm di diametro), lucidi, di colore rosso, ricchi di pectina e vitamine. Richiede un terreno umido, ricco, ben drenato e da leggermente acido a acido.

Coltivazione del Cranberry

Pianta molto resistente al freddo, richiede una posizione in pieno sole o mezz´ombra, dove possa ricevere qualche ora di sole al giorno. Gradisce terreni soffici, acidi, umidi e moderatamente drenati  ed essendo una tipica pianta palustre, le irrigazioni dovranno abbondanti e frequenti.

Per quanto riguarda la concimazione non necessità l´apporto di sostanze chimiche ed è più che sufficiente al momento dell´impianto e poi ogni 2-3 anni, fertilizzare con del letame maturo o stallatico pellettato.

Foto Gallery
Cranberry
Vaccinium macrocarpon
Cranberry (Vaccinium macrocarpon)
cranberry harvest
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Ericaceae
Fiori:
Color rosa e con petali molto distinti
Dimensioni:
Altezza da 5 a 20 cm
Irrigazione:
Abbondante
Concimazione:
Letame maturo o stallatico pellettato
Foglie:
Sempreverdi di piccole dimensioni
Esposizione:
Pieno sole o mezz'ombra
Temperature:
Molto ressitente sia al freddo sia al gelo
Terreno:
Acido, soffice e umido
Potatura:
Curiosità:
Il succo di cranberry è considerato una parte indispensabile della tradizione americana e canadese nel giorno del Ringraziamento
Schede Correlate

Pyrus communis

 Descrizione Appartenente alla famiglia delle Rosaceae, è un albero da frutto largamente coltivato per la facilità di coltivazione e per la bontà dei suoi frutti: le pere. Da giovane, il […]

Punica granatum

 Descrizione Appartenente alla famiglia delle Punicaceae, se lasciato crescere liberamente, il melograno è a sviluppo arbustivo, ma coltivandolo lo si riesce a fare crescere a forma di alberello. Di origini […]

Elaeagnus umbellata

Descrizione Pianta da frutto, originaria dell´Asia dell´est, conosciuta anche come albero dei coralli o olivo d’autunno, l´Elaeagnus umbellata è caratterizzata da una crescita rapida e disordinata e può svilupparsi sia […]