Vitis vinifera (Vite)

 Descrizione

Appartenente alla famiglia delle Vitaceae, la vite a seconda della destinazione d´uso può essere classificata come uva da tavola o uva da vino. Per quanto riguarda l´uva da tavola, gli acini sono, grossi, spesso ovali e con la polpa croccante, succosa e dolce; l´uva da vino presenta acini più piccoli, grappoli compatti e il gusto della polpa non è così gradevole come l´uva da tavola. Per quel che riguarda la morfologia, la Vitis vinifera non raggiunge grandi dimensioni in altezza, sviluppando un tronco legnoso e tralci che vengono coltivati su spalliere orizzontali lunghe pochi metri. Le foglie sono decidue, semplici, picciolate, grandi e più o meno lobate secondo la varietà; i fiori spuntano verso maggio-giugno e sono riuniti a grappolo e di color verde-giallastro.

Gli acini che maturano a seconda delle varietà da agosto ad ottobre, sono bacche di colore e dimensioni diverse sempre secondo le varietà. L´uva, è ricca di fruttosio e glucosio e quindi ne è sconsigliato l´uso ai diabetici, se non in piccole quantità; pur essendo un frutto “povero” di vitamine, è invece un´ottima fonte di sali minerali quali potassio, ferro e calcio che stimolando la secrezione della bile, favoriscono la digestione.

Oltre alle innumerevoli varietà da tavolo e da vino, ricordiamo la Vitis vinifera ´Purpurea´, una vite che, oltre a produrre grappoli con piccoli acini neri, possiamo definire ornamentale, grazie alla particolare colorazione delle foglie; dapprima verde-argentee, in seguito rosso-bluastre, per poi diventare, in autunno, di un bel color porpora scuro.

Per la foto si ringrazia i Vivai Piante Gabbianelli

Coltivazione

Grazie all´ampia gamma di portainnesti, la vite si adatta a qualsiasi tipo di terreno, a patto che non sia troppo umido. La posizione sarà in pieno sole, con un clima ideale che abbia estati molto calde e relativamente siccitose, specialmente in prossimità della raccolta. Fattore molto importante, da tener presente specialmente per le viti coltivate nelle regioni settentrionali, è il fatto che una temperatura inferiore a -15°C, potrebbe compromettere sia l´intero ceppo e nei casi lievi le gemme più vicine al terreno. Viceversa non recano grossi problemi le gelate tardive, dato che sia i germogli sia le infiorescenze compaiono a primavera inoltrata.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Vitaceae
Fiori:
Riuniti a grappolo e di color verde-giallastro
Dimensioni:
Irrigazione:
Scarsa
Concimazione:
Foglie:
Decidue, picciolate, grandi e più o meno lobate
Esposizione:
Pieno sole
Temperature:
Minima -15 °C
Terreno:
Non troppo umido
Potatura:
Curiosità:
Molto ornamentale la Vitis vinifera ´Purpurea´, con bellissime foglie autunnali color porpora scuro
Schede Correlate

Eriobotrya japonica

 Descrizione Appartenente ad un genere composto da una decine di specie originarie dell´Asia orientale, l´ Eriobotrya japonica è comunemente conosciuta anche come nespolo giapponese o nespolo del Giappone. Sia il […]

Sorbus domestica

 Descrizione Coltivato sia come albero ornamentale sia come albero da frutto, il Sorbus domestica è un albero originario dell´Europa meridionale e anche in Italia lo si può trovare allo stato […]

Elaeagnus umbellata

Descrizione Pianta da frutto, originaria dell´Asia dell´est, conosciuta anche come albero dei coralli o olivo d’autunno, l´Elaeagnus umbellata è caratterizzata da una crescita rapida e disordinata e può svilupparsi sia […]