Eriobotrya

 Descrizione

Un genere di piccoli alberi composto da una decina di specie tutte originarie dell´Asia orientale, hanno come massimo rappresentate la Eriobotrya japonica (foto), conosciuta anche come, nespolo del Giappone o nespolo giapponese.

Pianta poco utilizzata, ma con interessanti prerogative, tra cui il fogliame grande e sempreverde. Adattabile a molte condizioni climatiche, riesce a produrre molti fiori profumati dal tardo autunno al pieno dell’inverno a cui seguono frutti simili al nespolo impiegati per confetture, marmellate e liquori.

 Altre specie di Eriobotrya

Eriobotrya deflexa, sempreverde con grandi foglie color bronzo da giovani, che diventano verde scuro da adulte; albero dalla veloce crescita, può arrivare fino a 6 metri di altezza.
Eriobotrya Coppertone, riclassifica dai botanici come x Rhaphiobotrya ´Coppertone´, presenta foglie ellittiche, di color verde scuro, grappoli di fiori rosa pallido profumati, ai quali seguono i frutti primaverili a forma di pera, di color giallo-arancio, commestibili.

Coltivazione dell´Eriobotrya

Merita senz’altro più attenzione nel campo ornamentale. Lo si può reperire sia in forma di grande arbusto che di alberello impalcato a 250 cm da terra ed è una pianta adatta anche ad essere coltivata in vaso su terrazze.

Ama il terreno fertile e soleggiato, ma si adatta bene anche alla mezz’ombra. Nel vostro vivaio di fiducia lo troverete sicuramente…Se non lo vedete subito, basta chiedere.

Foto Gallery
Nespole - Eriobotrya japonica
Frutti di Eriobotrya japonica
Eriobotrya japonica #1
Eriobotrya japonica
Eriobotrya deflexa f. deflexa
Eriobotrya deflexa
Eriobotrya deflexa ´Coppertone´ (Coppertone loquat)
x Rhaphiobotrya ´Coppertone´
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Rosaceae
Fiori:
Giallo paglierino a seconda della specie, profumati
Dimensioni:
Fino a 5-6 mt di altezza gli esemplari più vetusti
Irrigazione:
Solo quando necessario e nel periodo estivo
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Grandi e coriacee, verde lucido
Esposizione:
Sole e riparata dai venti freddi
Temperature:
Fino a -15 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Necessaria per mantenere la forma desiderata
Curiosità:
Schede Correlate

Acacia dealbata

 Descrizione Nota per i suoi fiori, simbolo della festa della donna, la Acacia dealbata è senza dubbio tra le più famose acacie, soprattutto grazie al suo nome comune, cioè Mimosa. […]

Prunus Ukon

 Descrizione Prunus ‘Ukon’ (P. serrulata f. grandiflora WAGNER) (P. serrulata f. luteovirens MIYOSHI) appartiene alla folta schiera dei ciliegi giapponesi di origine orticola e, fra tutti, si distingue per la […]

Gleditsia

 Descrizione Alberi e alberelli dalla chioma larga, per ombra leggera, talvolta conica. Sono leguminose e quindi producono baccelli dopo la fioritura primaverile, minuta e poco appariscente. In genere hanno spine […]