Acer

 Descrizione

Genere vastissimo che comprende numerosi alberi ma anche forme più compatte e arbustive di cui ci occupiamo. A questo gruppo fanno parte tutte le specie di derivazione di origine orientale come gli Acer japonicum e Acer palmatum, detti anche aceri giapponesi. Si tratta di cespugli o alberelli caduchi che hanno il loro punto di forza nel fogliame palmato o profondamente lobato molto fitto con un ampia gamma di colori: dal verde brillante al rosso porpora passando ad un ampia gamma di sfumature del rosso e del giallo l’aspetto è spesso a forma di grande ombrello o cuscino e si tratta quasi sempre di esemplari innestati. Tutti gli aceri producono delle piccole disamare con ali verdi o rosse. Sono spesso impiegati nella realizzazione del giardino zen o in stile orientale.

 Coltivazione

Gli Acer sono resistenti al freddo anche intenso, ma vista l’esilità dei rami mal sopportano il carico della neve. Preferiscono terreni profondi ben drenati non calcarei . L’esposizione ideale è al sole o in mezz’ombra In genere su di essi non si esegue nessun tipo di potatura. Alcuni esemplari molto belli si possono utilizzare solo come piante solitarie e per esaltarne le forme e i colori si abbinano ad un parterre di erbacee tappezzanti. Le varietà più nane trovano un giusto impiego nei rock garden.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Sapindaceae
Fiori:
Piccoli e insignificanti
Dimensioni:
Da 50-60 cm delle varietà nane fino a 5-6 mt
Irrigazione:
Attenzione ai ristagni idrici. Irrigare abbondantemente nel periodo estivo. Non bagnare il fogliame.
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Lobate, talvolta profondamente incise
Esposizione:
Sole o mezz'ombra
Temperature:
Si adatta ad ogni clima fino a -25 °C
Terreno:
Fertile, non argilloso e ricco di humus
Potatura:
Solo per eliminare rami rotti o danneggiati
Curiosità:
Spesso utilizzato per formare giardini Zen o in stile orientale
Schede Correlate

Lonicera tatarica

 Descrizione Arbusto a foglia caduca vigoroso e frugale, con portamento da eretto ad allargato, originario delle regioni comprese tra il Caucaso e l’Altai. Introdotto in Europa nel 1752, può raggiungere […]

Arbutus

 Descrizione Gli Arbutus, conosciuti anche con il nome di corbezzoli, si presentano generalmente come grandi arbusti sempreverdi che possono raggiunger i 5-6 metri di altezza e in rari casi fino […]

Lespedeza

 Descrizione A torto poco utilizzata, meriterebbe senz’altro più attenzione da parte di tutti i giardinieri per la esuberante fioritura estiva. L’unica specie ornamentale è la Lespedeza thunbergii (foto), una leguminosa dalla […]