Lantana

 Descrizione

Genere abbastanza ampio di piante sempreverdi a sviluppo arbustivo, vengono coltivate e si possono reperire nei vivai, essenzialmente in due specie. La Lantana camara e la Lantana sellowiana. Presentano foglie che vanno dal verde chiaro al verde scuro, di forma ovale o lanceolata con i margini dentellati, aromatiche se stropicciate.

Le dimensioni variano a seconda della specie e/o varietà, passando dai 20-30 cm delle Lantane striscianti, fino a due metri di altezza per quelle vigorose e molto ramificate. I fiori hanno una gamma di colori molto ampia e la loro particolarità è il lungo periodo di fioritura, che parte da maggio-giugno, fino a gran parte dell´autunno. Generalmente sono riuniti in corimbi.

Specie

Lantana camara, con altezza dai 40 cm fino a 2 metri

Lantana sellowiana, dal portamento semi-prostrato o strisciante. Altezza massima 20-30 cm.

Coltivazione

Non è una pianta molto rustica, dato che patisce gli inverni freddi, quindi la sua coltivazione ideale è quella in vaso. In questo modo la si potrà portare all´esterno a maggio, per poi riportarla in un ambiente riparato con l´inizio dell´autunno. La posizione ideale è pieno sole o perlomeno dove possa esserlo per parecchie ore della giornata. Una eccessiva ombra andrebbe a discapito della fioritura.

Il terreno dovrà essere ricco, fertile e andrà annaffiato abbondantemente in estate, senza però creare ristagni. Durante il ricovero in autunno e inverno, le annaffiature dovranno essere scarse e diradate, badando a fornire un certo grado di umidità.

Concimare durante il periodo della fioritura ogni due settimane, con concime per piante da fiore.

 

Lantana camara

 

Lantana sellowiana

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Verbenaceae
Fiori:
Generalmente riuniti in corimbi e di vari colori secondo specie e/o varietà
Dimensioni:
Irrigazione:
frequente nel periodo caldo e scarsa nel periodo invernale
Concimazione:
ogni due settimane, durante la fioritura
Foglie:
ovali o lanceolate con margini dentellati
Esposizione:
pieno sole
Temperature:
ricoverare in luogo riparato o in serra, con l´arrivo dell´autunno
Terreno:
ricco e fertile
Potatura:
volendo in febbraio, i rami più lunghi possono essere accorciati a 10-15 cm
Curiosità:
l´odore aromatico delle foglie stropicciate, non è gradito a tutti
Schede Correlate

Philadelphus

 Descrizione Il genere comprende arbusti caduchi dal portamento eretto, ma in parte ricadente. Le foglie sono ovali, verde scuro. I Philadelphus sono facilmente riconoscibili in fioritura per il gran numero […]

Acer

 Descrizione Genere vastissimo che comprende numerosi alberi ma anche forme più compatte e arbustive di cui ci occupiamo. A questo gruppo fanno parte tutte le specie di derivazione di origine […]

Crataegus

 Descrizione I biancospini sono degli arbusti caducifogli dalla forma arrotondata, espansa e opportunamente formati sono reperibili anche ad alberello. Si riconoscono per le foglie lobate. Ma soprattutto per i piccoli […]