Lavandula stoechas (Lavanda selvatica)

 Descrizione

Molto diffusa nel bacino del Mediterraneo, la lavanda selvatica è un arbusto sempreverde, che raggiunge i 60-80 di altezza per altrettanti di diametro. Presenta foglie grigio-verdi, lineari o lineari-lanceolate, lunghe 1-3 cm e larghe pochi millimetri. I fiori, di color porpora, compaiono in primavera ed estate; sono riuniti in spighe lunghe dai 2,5 ai 5 cm, sulla sommità di steli che si ergono al di sopra delle foglie.

Coltivazione

Pianta abbastanza rustica vegeta sia in pieno sole sia in mezz´ombra, in terreni ben drenati e leggermente acidi. Essendo una pianta che cresce allo stato spontaneo lungo le coste, non teme la salsedine. A differenza delle altre lavande, la Lavandula stoechas teme il freddo e le gelate, quindi se coltivata in vaso, con i primi freddi, andrà ricoverata in ambiente riparato. Se coltivata all´esterno la si dovrà proteggere con una abbondante pacciamatura.

Il periodo migliore per metterla a dimora è dall´autunno fino all´inizio della primavera. Al termine della fioritura, andranno eliminati gli steli sfioriti e a fine inverno i rami rotti o danneggiati dalla neve. Per quelle che invece sono cresciute disordinate o per dare una forma più compatta, si potrà cimare la vegetazione di almeno la metà o di 2/3.

Irrigare moderatamente ed evitare assolutamente, ristagni idrici.

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Lamiaceae
Fiori:
riuniti in spighe di 2,5 ai 5 cm, sono di color porpora
Dimensioni:
Irrigazione:
moderata, solo quando necessario e nel periodo estivo
Concimazione:
primavera e autunno con concime organico
Foglie:
grigio-verdi, lineari o lineari-lanceolate
Esposizione:
pieno sole o mezz´ombra
Temperature:
teme il freddo
Terreno:
ben drenato, leggermente acido
Potatura:
fine inverno e dopo la fioritura, eliminare i rami rotti dalla neve e tagliare (abbassare) almeno la metà o i 2/3 della vegetazione
Curiosità:
Schede Correlate

Weigela

 Descrizione Arbusti molto diffusi per le possibilità che offrono nella scelta di foglie e fiori. Il portamento è eretto negli individui giovani e diventa più espanso e diffuso in quelli […]

Euonymus

 Descrizione Tra gli arbusti ornamentali è uno dei generi che comprende più specie e varietà, sia caduche sia sempreverdi. Le forme e dimensioni sono tante e molto variabili, utili per […]

Camellia

 Descrizione Ecco uno dei generi che ha partorito più varietà al mondo, tante da essere difficile classificarle tutte. Quelle ornamentali vengono comunemente suddivise in base alla specie di origine, ovvero […]