Perovskia

 Descrizione

Non si tratta di un vero e proprio arbusto ma piuttosto è un suffrutice. Il portamento è eretto con lunghi rami assurgenti alti fino a 150 cm. Da questi si sviluppano foglie caduche profondamente lobate, verde grigio e aromatiche.

I fiori, prodotti da fine estate a ottobre, sono molto piccoli tubulari e labiati, lilla azzurri o blu violetto, sono raggruppati in lunghe e strette pannocchie, anche queste fortemente aromatiche.

Principali specie e varietà

Perovskia abrotanoides, con fiore blu che fiorisce in estate.
Perovskia atriplicifolia (foto), con foglie dentate, grigio-verdi, molto aromatiche e fiori riuniti in pannocchie di color azzurro-violetto.
Perovskia atriplicifolia ´Little Spire´, culrivar semi-nana, cresce al massimo dai 60 ai 90 cm, e inizia a produrre fiori blu-viola a partire da giugno.
Perovskia atriplicifolia ´Blue Spire´, con altezza massima di 1,2 metri per altrettanti di larghezza, è una pianta vigorosa, con foglie aromatiche color grigio-verde, che produce fiori blu scuro, da fine estate fino ad autunno inoltrato.
Perovskia atriplicifolia ´Longin´, con fiori blu-lavanda, tipici della specie, presenta un portamento eretto, foglie argentee e foglie non dentate.

Coltivazione

Le Perovskia amano le posizioni calde e soleggiate e sono piante rustiche. È consigliato potare  vigorosamente la parte aerea, lasciando solo i primi 5-10 cm da cui si svilupperà la nuova vegetazione.

In luoghi ventosi è bene sorreggere le piante con appositi tutori. Concimare in autunno e primavera con fertilizzante a lenta cessione. Irrigare solo in piena estate o per periodi con prolungate assenze di piogge.

Foto Gallery
Perovskia
Perovskia atriplicifolia
 
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Lamiaceae
Fiori:
Piccoli, tubulari e labiati, lilla azzurri o blu violetto
Dimensioni:
Da 60-90 cm di Perovskia atriplicifolia 'Little Spire', fino a 150-180 cm
Irrigazione:
Solo quando necessario e nel periodo estivo
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Caduche, profondamente lobate, verde grigio
Esposizione:
Sole e riparata dai venti freddi
Temperature:
Fino a -15 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
A fine inverno per stimolare la nuova fioritura e per eliminare i rami rotti dalla neve
Curiosità:
È conosciuta anche con il nome di salvia russa
Schede Correlate

Hippophae

 Descrizione La specie più utilizzata di questo arbusto spinoso e non privo di attrattiva è l’Hippophae rhamnoides (foto), ovvero l’olivello spinoso. E’ facilmente riconoscibile per il portamento eretto (ma se […]

Corylopsis pauciflora

 Descrizione Corylopsis pauciflora (dal latino corylus = nocciolo e dal greco ópsis = simile, per la somiglianza del fogliame), è un grazioso arbusto spogliante originario del Giappone e di Taiwan, […]

Camellia

 Descrizione Ecco uno dei generi che ha partorito più varietà al mondo, tante da essere difficile classificarle tutte. Quelle ornamentali vengono comunemente suddivise in base alla specie di origine, ovvero […]