Photinia (Fotinia)

 Descrizione

Sempreverde dal portamento eretto e compatto, il fogliame è ovale, lucido, coriaceo e dentato. La caratteristica fondamentale sono appunto le foglie che in primavera, da giovani, presentano una intensa colorazione rossa, motivo che spesso fa preferire questa pianta al Lauro cerasus per la formazione di siepi.

L’unico incrocio di recente introduzione nel mercato vivaistico è appunto Photinia x fraseri ´Red Robin´ (foto), anche se in commercio sono reperibili anche Photinia x fraseri ´Robusta Compact´, ovvero una versione miniaturizzata della precedente, simile nel fogliame ma con internodi più corti e un portamento decisamente più nano e compatto. Mentre la prima raggiunge agevolmente i 3 mt la seconda difficilmente arriva a 60-80 cm. La fioritura è meno efficace ed è costituita da ombrelle giallo crema-bianche che si formano in primavera.

Da ricordare anche la Photinia serrulata riclassificata dai botanici come Photinia serratifolia, con fiori bianchi riuniti in pannocchie e foglie giovani color bronzo-porpora che virano verso il verde scuro abbastanza rapidamente.

Coltivazione

La Photinia x fraseri ´Red Robin´ è un arbusto ideale per formare siepi in luoghi non troppo freddi e senza un eccessivo carico nevoso, anche se tutto sommato si tratta di piante rustiche, capaci di riprendersi anche dopo avvenimenti (per loro) catastrofici. Per esempio sopportano senza problemi le potature più vigorose, ma il giardiniere accorto evita comunque d’infierire troppo permettendosi un paio di tagli all’anno. Fine inverno e piena estate, anche per rinnovare l’emissione di nuova vegetazione e quindi il fogliame rosso particolarmente ornamentale.

Amano comunque i terreni fertili e ben esposti al sole (al massimo la mezz’ombra in luoghi caldi), ma con un buon apporto idrico durante l’estate. Alcuni esemplari se ben coltivati (e potati) si possono utilizzare come piante singole, magari da esaltare con un parterre di fiori candidi (rose, erica, ecc…).

Foto Gallery
Photinia Red Robin
H307-Photinia melanocarpa-100427
Photinia villosa
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Rosaceae
Fiori:
Piccoli, riuniti in grappoli bianchi
Dimensioni:
Da 100-120 cm fino a 2-3 mt
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Ellittiche, porpora, sempreverde
Esposizione:
Sole o mezz'ombra
Temperature:
Fino a -15 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
A fine inverno e in luglio agosto per mantenere la forma stabilita
Curiosità:
Schede Correlate

Myrtus

 Descrizione Arbusti di origine mediterranea, sempreverdi dal portamento spesso compatto, fitto, arrotondato. Le foglie sono allungate da ovali a lanceolate, aculeate, profumate, verde scuro, lucide e un po’ coriacee. In […]

Colutea

 Descrizione L’unico rappresentante del genere che interessa il mondo del giardino è la Colutea arborescens (foto). Si riconosce per i fiori gialli simili a quelli dei piselli, prodotti da metà […]

Lavandula

 Descrizione Uno degli arbusti più utilizzati nei giardini di tutto il mondo, sia per il portamento globoso e denso sia per le straordinarie fioriture normalmente nelle sfumature del blu e […]