Physocarpus

 Descrizione

Arbusti dal portamento eretto e abbastanza compatto, che da maturi possono diventare globosi. Le foglie sono simili a quelle del ribes: caduche, ovali, trilobate. In Physocarpus opolifolius ´Diabolo´, le foglie sono porpora scuro per tutta la durata vegetativa, mentre in Pysocarpus opolifolius ´Dart’s Gold´ sono dorate o verdi-gialle.

I fiori, che risaltano meglio nella cultivar scura Pysocarpus opolifolius ´Diabolo´, sono costituiti da infiorescenze bianche o rosa pallido, non molto duraturi, che si formano sul finire della primavera.

Ricordiamo anche Physocarpus opulifolius ´Summer Wine´, molto ramificato, con foglie color rosso vino e fiori rosa estivi.

L’altezza massima è di 250 cm.

Altre specie e varietà

Physocarpus malvaceus, con foglie alterne di color verde scuro sulla pagina superiore e più chiare in quella inferiore.
Physocarpus monogynus, con fiori bianchi o rosa che virano verso il rosso molto scuro, quasi marrone, e rimangono sulla pianta fino ad inverno inoltrato.

Coltivazione

Piante adatte a formare siepi rustiche sia da sole sia con altre specie di arbusti da fiore, accostandole preferibilmente nella ricerca di contrasti cromatici: porpora-bianco, giallo-rosso. Si adattano a molti tipi di terreno ed esposizione, preferibilmente però vegetano senza problemi al sole e con terreno fertile e profondo.

In estate necessitano di un buon apporto idrico. Concimare in autunno e primavera con fertilizzante a lenta cessione. Potare a fine fioritura (giugno-luglio).

Foto Gallery

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Rosaceae
Fiori:
Infiorescenze bianche o rosa pallido
Dimensioni:
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Simili a quelle del ribes: caduche, ovali, trilobate. Porpora o gialle a seconda della varietà
Esposizione:
Sole o mezz´ombra
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Da effettuarsi dopo la fioritura
Curiosità:
I nativi americani, dalla bollitura delle radici di Physocarpus monogynus ricavavano un impasto, con funzioni antidolorifiche
Schede Correlate

Philadelphus

 Descrizione Il genere comprende arbusti caduchi dal portamento eretto, ma in parte ricadente. Le foglie sono ovali, verde scuro. I Philadelphus sono facilmente riconoscibili in fioritura per il gran numero […]

Nandina

 Descrizione Piante sempreverdi estremamente eleganti ampiamente utilizzati in molti giardini anche oltre l’oculato utilizzo che dovrebbero avere simili piante dal portamento così “personale”. Ricordano vagamente i bambù di cui però […]

Lespedeza

 Descrizione A torto poco utilizzata, meriterebbe senz’altro più attenzione da parte di tutti i giardinieri per la esuberante fioritura estiva. L’unica specie ornamentale è la Lespedeza thunbergii (foto), una leguminosa dalla […]