Salix (Salice)

 Descrizione

Oltre alle specie arboree, sono reperibili nei vivai (se pur con difficoltà) alcune varietà arbustive particolarmente interessanti per le cortecce colorate o gli amenti maschili primaverili estremamente decorativi: giallo-oro, verde-giallo, e argentei. La forma dei Salix varia da eretta, arrotondata-espansa o semiprostrata, a seconda della varietà. Si trovano in commercio anche esemplari potati a forma di alberello.

Le foglie sono caduche, ovali, allungate o lanceolate di color verde chiaro o grigio verde, argentate nella pagina inferiore. L’altezza varia dai 3-4 mt ai 50- 60 cm delle forme nane.

 Principali specie di Salice

Salix alba (salice bianco), con foglie lanceolate e finemente dentate ai margini.
Salix caprea, anch´esso con foglie lanceolate di color verde chiaro sulla pagina superiore e biancastre su quella inferiore.
Salix eleagnos, con foglie lanceolate color grigio-verde, portate da rami sottili.
Salix purpurea, conosciuto anche come salice rosso, in merito al colore rosso-porpora dei giovani rami.
Salix triandra, con foglie finemente dentate ai margini di color verde scuro sulla pagina superiore e glauco in quella inferiore; la liscia corteccia grigio-marrone, si sfalda con il tempo, lasciando particolari intravedere “chiazze” di color arancio-marrone.
Salix viminalis, che come si può intuire dal nome, viene impiegato per la produzione di oggetti in vimini.

Coltivazione

In genere tollerano qualsiasi terreno ma amano senz’altro quelli umidi e fertili. Le varietà da corteccia si potano vigorosamente a fine inverno per stimolare l’emissione di nuova vegetazione, quella con la colorazione più intensa. In autunno, pacciamare abbondantemente al piede con strame fogliare, humus o torba al fine di mantenere elevata l’umidità del terreno.

Concimare in primavera  con fertilizzante organico. I salici arbustivi possono essere uniti alle siepi miste con arbusti da fiore vari nel country garden. Le varietà nane sono eccellenti piante per giardini rocciosi

Salix integra ´Hakuro-nishiki´

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Salicaceae
Fiori:
Piccoli e insignificanti
Dimensioni:
Da 50-60 cm delle varietà nane fino a 3-4 mt
Irrigazione:
Non necessaria, ma evitare periodi siccitosi troppo prolungati
Concimazione:
In primavera con concime organico per piante giovani
Foglie:
Allungate o lanceolate di color verde chiaro o grigio verde
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile e ben drenato, anche umido
Potatura:
Non necessaria, esclusivamente per eliminare rami rotti o danneggiati
Curiosità:
Schede Correlate

Pieris

 Descrizione Genere di arbusti compatti e sempreverdi, molto ornamentali per il fogliame verde scuro e lucido, bronzato, rosso o rosso vivo a seconda della varietà, in primavera, ma che in […]

Erythrina

 Descrizione Detti anche “Alberi del Corallo” per i grandi fiori rosso intenso e brillante, portati numerosi su racemi lunghi 40-50 cm, per tutta l’estate. Le specie più conosciute ed ornamentali […]

Chimonanthus praecox

 Descrizione Conosciuto in italiano come “calicanto d’inverno”, introdotto in coltivazione nel 1766, è un grande arbusto spogliante, alto fino a 4 metri e con portamento allargato, caratterizzato dalla precoce, abbondante, […]