Adonis (Adonide)

 Descrizione

La specie più interessante del genere, dal punto di vista ornamentale è senz’altro Adonis vernalis (foto), ovvero l’adonide di primavera. Una magnifica ranuncolacea dal portamento cespitoso, basso (non supera i 25-30 cm) con fiori simili ai ranuncoli, solitari e colorati intensamente di giallo oro, su steli esili. Sbocciano all’inizio della primavera.

La foglia è molto frastagliata, con lobi stretti, verdi, tenere, quasi piumose. Per farne una piccola macchia visibile occorre disporne almeno 5-7 piante a 20-30 cm l’una dall’altra.

  Altre specie e varietà di Adonide

Adonis amurensis, con foglie opache e sottili e fiori giallo dorato.
Adonis ´Fukujukai´, presenta fiori semi-doppi, che fioriscono in primavera e hanno sepali viola e petali di colore giallo.
Adonis multiflora, con foglie glabre, diversamente dalla maggior parte delle altre specie, e con sepali giallo brillante, ovali e a forma di cucchiaio.
Adonis multiflora ´Sandanzaki´, con fiore doppio, giallo all´esterno e giallo-verde all´interno.

 Coltivazione Adonide

Le Adonis, sono piante rustiche che amano il terreno non troppo umido e senza ristagni, anche alcalino, in pieno sole o in mezz’ombra. Sono piante essenzialmente da giardino roccioso o per la coltivazione in vaso.

Non sopportano la vicinanza di altre piante troppo concorrenziali, soprattutto se arbustive.

Fertilizzare in primavera con concime organico o minerale a lenta cessione.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Ranunculaceae
Fiori:
Simili ai ranuncoli, solitari e colorati intensamente di giallo oro
Dimensioni:
Altezza massima 20-25 cm
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Molto frastagliata, con lobi stretti, verdi, tenere, quasi piumose
Esposizione:
Sole e riparata dai venti freddi
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Eupatorium

 Descrizione Erbacee o suffrutici dal portamento cespitoso, eretto e robusto, talvolta quasi imponenti. Hanno foglie lanceolate ampie o strette, dipende dalla specie, con margini dentati, un po’ ruvide, verdi o […]

Aconitum

 Descrizione Genere di erbacee conosciuto soprattutto per la velenosità di ogni sua parte. Comunque ideali come piante ornamentali per le foglie divise e profondamente incise, verde scuro e lucide, ma […]

Polemonium

 Descrizione Grazie alle loro foglie pennate, formate da foglioline lanceolate, hanno un aspetto che ricorda quello delle felci. Il colore della foglia varia dal verde brillante al porpora , come […]