Agapanthus (Agapanto)

 Descrizione

Erbacee semi-sempreverdi o caduche, a seconda della varietà, dal portamento cespitoso con lunghe foglie carnose e lanceolate, leggermente ricadenti. Producono stupende infiorescenze globose, grandi, blu, blu-violacee, azzurre, bianche, formate da un insieme di piccoli fiori campanulati-tubulari. I fiori sono portati su alti steli robusti, da fine primavera a tutta l’estate. L’altezza varia da 60 a 120 cm.

 Principali specie e varietà  di Agapanto

Agapanthus africanus, con folte ombrelle azzurre, raggiunge un´altezza massima di 60-80 cm.
Agapanthus africanus ´Albus´, perenne con fiori a campana bianchi, con sfumature rosa a fine estate.
Agapanthus campanulatus,con fiori azzurro pallido, riuniti in ombrelle, sbocciano a fine estate.
Agapanthus ´Flore Pleno´, con fiori doppi di color blu che sbocciano da luglio a settembre.
Agapanthus ´Gold Strike´, con fiori blu tipici del genere ma con foglie verdi variegate giallo oro.
Agapanthus inapertus, con fiori con tonalità dall´azzurro azzurro-violaceo, ha foglie decidue ed è particolarmente rustica.
Agapanthus ´Peter Pan´, versione in miniatura di questo genere ha un´altezza massima compresa tra i 30 e i 60 cm. I fiori portati da steli eretti sono di color blu intenso.
Agapanthus ´Queen Mum´, con foglie lunghe 40-50 cm e fiori bicolori bianco e blu che sbocciano su lunghi steli alti 100-120 cm.
Agapanthus praecox, che inizia a fiorire in luglio, con folte ombrelle in varie tonalità di azzurro.
Agapanthus ´Royal Blue´, con fiori estivi di un meraviglioso blu intenso, con antere viola scuro. Altezza massima 60-70 cm.
Agapanthus ´Storm Cloud´, con foglie verdi che diventano rosso-violacee nei mesi più freddi, alte 30-60 cm e lunghi steli estivi che portano le infiorescenze, composte da grandi ombrelle di fiori blu intenso.
Agapanthus ´Zachary´, cultivar abbastanza rustica, presenta foglie verdi e fiori con sfumature di colore dal bianco-azzurro al blu indaco; cresce al massimo fino a 90 cm.

 Coltivazione Agapanto

Di facile coltivazione in tutti i tipi di terreno fertili e ben esposti al sole; unico neo la temperatura che ne impedisce la coltivazione al Nord e in piena terra. Per la zona padana o in clima continentale è meglio disporre gli agapanti in vasi capaci, da riparare durante l’inverno in ambienti dove il gelo non possa aggredirne le radici carnose.

Fertilizzare in primavera e autunno con concime organico o minerale a lenta cessione con basso titolo di azoto per non “spingere” eccessivamente la vegetazione a discapito della fioritura.

Durante l’inverno si possono eliminare le foglie e gli steli secchi.

Irrigare in estate o nei periodi siccitosi con apporti di acqua moderati ma frequenti.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Agapanthaceae
Fiori:
Stupende infiorescenze globose, grandi, blu, blu-violacee, azzurre, bianche
Dimensioni:
Non superano i 100-120 cm
Irrigazione:
Irrigare spesso, soprattutto in estate
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico, integrare nel periodo caldo con poco concime minerale
Foglie:
Lunghe foglie carnose e lanceolate, leggermente ricadenti
Esposizione:
Sole
Temperature:
Evitare il freddo eccessivo, d´inverno non scendere sotto gli 0 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Schede Correlate

Anemone

 Descrizione Genere vastissimo che comprende un numero di specie anche molto diverse tra di loro e con periodi di fioritura che vanno dalla primavera all’autunno inoltrato. Di solito si tratta […]

Dracocephalum

 Descrizione Genere di erbacee di origine alpina che comprende alcune specie molto belle, ma purtroppo per niente conosciute. Per esempio le varietà di Dracocephalum argunense (foto), hanno un portamento cespitoso […]

Euphorbia

 Descrizione Genere vastissimo che comprende sia erbacee, che arbusti o suffrutici, da pochi centimetri di altezza, fino a 150-160 cm nelle specie più vigorose. L’aspetto è quasi sempre di piante […]