Arenaria

 Descrizione

Genere di piante erbacce appartenenti alla famiglia delle Caryophyllaceae, trova nell´Arenaria montana (foto), la specie più coltivata. Purtroppo solo conosciuta come erbacea adatta ai vasi per decorare balconi e terrazze in primavera, potrebbe essere felicemente coltivata anche in giardino, dove nelle giuste posizioni vivrebbe bene e a lungo. Il portamento è a cuscino molto compatto, sempreverde e prostrato.

Le foglie sono piccole e lanceolate, decisamente verde scuro. I fiori che sbocciano sul finire della primavera sono bianchi e larghi, piatti, talvolta così numerosi da ricoprire completamente la vegetazione sottostante. L’altezza non supera mai i 15 cm.

 Altre specie di Arenaria

Arenaria balearica, con piccole foglie coriacee ed ovate e fiori bianchi stellati che compaiono da inizio primavera fino ad estate inoltrata. Altezza 6-8 cm.
Arenaria capillaris, erbacea perenne, con foglie verdi filiformi e piccoli fiori bianchi.
Arenaria grandiflora, con foglie di color verde brillante, presenta fusti prostrati e fiori bianchi che sbocciano da metà primavera fino ad estate inoltrata. Altezza 6-8 cm, larghezza 25-30 cm.
Arenaria purpurascens, con foglie leggermente appuntite e lanceolate, è caratterizzata da fiori estivi color porpora.
Arenaria serpyllifolia, con foglie ovate, opposte ed appuntite e fiori bianchi a cinque petali.
Arenaria tetraquetra, ideale per il giardino roccioso, forma cuscini molto ornamentali, composti da 4 foglie disposte a rosetta e sovrapposte. I fiori bianchi a cinque petali, sbocciano su corti steli.

 Coltivazione Arenaria

Le Arenaria sono un genere di piante rustiche che amano i terreni fertili molto ben drenati e non troppo asciutti. Sono piante ideali da giardino roccioso o tra la ghiaia e i ciottoli anche se di solito si coltivano in vaso con un buon successo. D’inverno bisogna prestare molta attenzione alla posizione che non deve essere soggetta a stillicidio o umidità costante dovuta allo scioglimento della neve. Fertilizzare in primavera con concime organico o minerale a lenta cessione.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Caryophyllaceae
Fiori:
Bianchi e larghi, piatti, talvolta così numerosi da ricoprire completamente la vegetazione
Dimensioni:
Non superano i 15 cm
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Piccole e lanceolate, decisamente verde scuro
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -10 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Schede Correlate

Cymbalaria

 Descrizione Genere di erbacee appartenenti alla famiglia Plantaginaceae, comprende una decina di specie, alcune delle quali spontanee in Italia. La più diffusa in commercio è la Cymbalaria muralis, una pianta […]

Acanthus

 Descrizione Senza esagerare, ma se ne reperite qualcuno nei vivai specializzati non fatevelo scappare, si tratta di una erbacea perenne dalla forma cespitosa e densa, con numerosi fiori imbutiformi porpora […]

Helichrysum

 Descrizione Ampio genere che comprende erbacee, sia perenni sia annuali, ma anche arbustive. Le poche varietà reperibili nei vivai fanno capo alle specie Helichrysum arenarium, Helichrysum italicum e Helichrysum tianshanicum. […]