Bellis

 Descrizione

Quasi tutte le Bellis utilizzate come ornamentali fanno capo alla specie Bellis perennis (foto); tutte le varietà e gli ibridi di questa, sono erbacee perenni o biennali con un portamento a cuscino, formato da rosette di foglie spatolate. I fiori delle varietà più belle sono simili a pon-pon dai colori nelle sfumature di rosa, bianco e rosso. I fiori sbocciano singolarmente su steli teneri alti 10-15 cm in primavera, ma molte varietà prolungano la loro fioritura a tutta l’estate. Tra le varie specie ricordiamo anche: Bellis caerulescens, Bellis rotundifolia e Bellis sylvestris.

 Coltivazione

Amano decisamente il sole e si collocano molto bene sia in aiuole sia disseminate nei prati a macchia; sono tra i primi fiori di primavera, quindi si possono collocare anche in piccoli vasi ornamentali. Desiderano terreni fertili freschi a pH neutro e per avere sempre piante vigorose, è bene suddividere i cespi ogni tre o quattro anni, dato che hanno una spiccata tendenza ad incrociarsi, è facile perdere le varietà scelte.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Asteraceae
Fiori:
Simili a pon-pon dai colori nelle sfumature di rosa, bianco e rosso
Dimensioni:
Non superano i 10-15 cm
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Rosette di foglie spatolate
Esposizione:
Sole o mezz'ombra
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Gentiana

Ampio genere di erbacee perenni, solitamente di origine alpina, ma che si trovano anche nell’emisfero australe, in particolare nella Nuova Zelanda. Il portamento a seconda delle specie può essere: cespitoso, […]

Erysimum

 Descrizione Questo genere di Brassicaceae è costituito da alcune specie dalle fioriture abbondanti formate da infiorescenze di piccoli fiori dal colore, giallo, rosso, violetto o lilla che sbocciano in maggio-giugno, […]

Kirengeshoma

 Descrizione Lontanamente imparentate alle ortensie, queste Hydrangeaceae sono pochissimo utilizzate e conosciute; la rappresentante più facile da reperire nei vivai specializzati è Kirengeshoma palmata (foto), dal portamento eretto e con […]