Callirhoe

 Descrizione

Genere di erbacee appartenenti alla famiglia delle Malvaceae, sono piante originarie delle praterie del Nord America; la specie più rappresentativa del genere è la Callirhoe involucrata, (in foto Callirhoe involucrata var. tenuissima), una bellissima malvacea dal portamento compatto e strisciante, che si riconosce facilmente per i fiori simili a quelli della malva, ma di un bel rosa scuro e brillante. In alcune varietà fucsia, i fiori sono più piccoli e numerosissimi, distribuiti sulla bassa vegetazione di foglie palmate e divise, verde scuro. I fiori sbocciano da giugno a settembre e l’altezza non supera i 20 cm. Oltre alla già citata Callirhoe involucrata, a questo genere appartiene anche un´altra specie, la Callirhoe triangulata.

 Coltivazione

Piante adatte a vivere in terre asciutte, molto ben drenate e in pieno sole, possono comunque vegetare in mezz’ombra, ma i fiori saranno pochi e di breve durata. Come per la maggior parte delle Malvaceae, le Callirhoe hanno una vita corta che raramente supera i due tre anni; alla fioritura segue sempre una buona produzione di semi che si spargono intorno alla pianta con molta facilità e da questi nascono nuove piante che anzi, richiedono un’operazione di sfoltimento per potersi propagare adeguatamente.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Malvaceae
Fiori:
Simili a quelli della malva, ma di un bel rosa scuro
Dimensioni:
Non superano i 15-20 cm
Irrigazione:
Solo quando necessario e nel periodo estivo
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Palmate e divise, verde scuro
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -15 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Kniphofia

 Descrizione Genere originario del Sud Africa, le cui specie hanno portamento eretto e cespitoso. Le foglie sono coriacee, lineari, molto lunghe e flessuose con margini spesso taglienti (attenzione!), il colore […]

Agastache

Descrizione Genere che comprende specie caduche aromatiche e ornamentali, poco conosciute ma meritevoli di più attenzione. In genere hanno portamento eretto e cespitoso. Le foglie sono lanceolate, dentate, lievemente tomentose, […]

Polemonium

 Descrizione Grazie alle loro foglie pennate, formate da foglioline lanceolate, hanno un aspetto che ricorda quello delle felci. Il colore della foglia varia dal verde brillante al porpora , come […]