Cerastium (Cerastio)

 Descrizione

Erbacee dal portamento a cuscino e tappezzante, alcune varietà sono capaci di formare coperture molto fitte, dense e in breve tempo. Le foglie sono vellutate o tomentose, piccole lanceolate o ovali, di colore verde grigio o argentate.

I fiori sono piccoli, bianchi, numerosissimi, tanto da ricoprire in piena fioritura quasi completamente la vegetazione sottostante. Sbocciano in maggio-giugno e raggiungono una altezza massima 15-25 cm.

 Principali specie e varietà

Cerastium alpinum, con foglie grigio-verdi e lanceolate ha portamento prostrato e presenta fiori bianchi stellati. Forma cuscini di 15-20 cm di altezza
Cerastium alpinum var. lanatum, simile alla specie tipo, presenta foglie grigio-argentee tomentose.
Cerastium arvense, erbacea perenne con fiori bianchi a cinque petali, nei paesi di origine vegeta fino ai 2.000 metri di quota, popolando luoghi rocciosi o sabbiosi, soprattutto in terreni calcarei.
Cerastium candidissimum, una erbacea ottima per giardini rocciosi o per bordure, forma un cuscino basso e compatto di foglie grigio-argentee e fiori bianchi e stellati che sbocciano in tarda primavera.
Cerastium fontanum, con foglie lanceolate di color verde scuro, produce fiori bianchi a cinque petali profondamente dentati e sepali verdi.
Cerastium tomentosum (foto), con foglie oblunghe e spatolate, grigio-argentee, tomentose, produce fiori bianchi su esili steli ramificati. Altezza 10-15 cm.
Cerastium tomentosum var. columnae, simile alla precedente, raggiunge i 15-20 cm di altezza.

 Coltivazione

Sono erbacee ampiamente utilizzate per formare ampi tappezzamenti nelle posizioni di primo piano nelle bordure miste oppure in giardini rocciosi, muretti, scarpate, lastricati e possono essere coltivati con buoni risultati anche in vaso.

Amano i terreni asciutti, in pieno sole e si adattano bene anche a quelli meno fertili.

Al termine della fioritura è bene spuntare velocemente almeno 1/3 della vegetazione apicale.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Caryophyllaceae
Fiori:
Piccoli, bianchi, numerosissimi
Dimensioni:
Non superano i 25 cm
Irrigazione:
Solo quando necessario e nel periodo estivo
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Vellutate o tomentose, piccole lanceolate o ovali, di colore verde grigio o argentate
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Al termine della fioritura
Curiosità:
Schede Correlate

Codonopsis

 Descrizione Genere di erbacee appartenenti alla famiglia delle Campanulaceae, trova nella Codonopsis clemateidea, la specie più conosciuta (nell’ambito dei veri appassionati essendo poco diffusa nei vivai). Un’erbacea dal portamento eretto […]

Crocosmia

 Descrizione Genere di erbacee bulbose dal portamento e dal fogliame simile ai gladioli o agli iris, verde scuro. Molto belle ed eleganti, in queste piante la parte del leone la […]

Lupinus

 Descrizione Il nome probabilmente trae origine dall’aspetto peloso e grigio del tegumento che riveste i semi, oppure dal greco lype, ossia pena o sofferenza, perché un tempo era il cibo […]