Chiastophyllum

 Descrizione

Genere comprendente una sola specie, Chiastophyllum oppositifolium (foto), queste belle sempreverdi, non sono da confondersi con altre Crassulaceae, per la fioritura costituita da innumerevoli piccolissimi fiori a campanella, giallo-oro riuniti in infiorescenze o spighe pendule, su steli robusti anche se brevi (altezza massima 20 cm). I fiori sbocciano in giugno-luglio e le foglie sono carnose e ovali con evidenti scanalature, verde chiaro e lucide. Si evidenzia anche il portamento cespitoso e arrotondato.

 Principali varietà

Chiastophyllum oppositifolium ´Jane´s Reverse´, con foglie carnose gialle dai bordi verdi e fiori ricadenti di color giallo. Altezza 15-20 cm.
Chiastophyllum oppositifolium ´Jim´s Pride´, con foglie ondulate verdi, dai margini crema e fiori riuniti in racemi color giallo oro.

 Coltivazione

Sono piante che nonostante il genere di appartenenza amano senz’altro le posizioni di mezz’ombra piuttosto che il sole diretto. Vegetano bene a ridosso di muri e rocce o addirittura nelle fessure di questi, riuscendo a vivere con poca terra, meglio se abbastanza fertile.

Irrigare moderatamente nel periodo estivo e fertilizzare moderatamente in primavera con concime organico a  lenta cessione.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Crassulaceae
Fiori:
Innumerevoli piccolissimi fiori a campanella, giallo-oro
Dimensioni:
Non superano i 25 cm
Irrigazione:
Solo quando necessario e nel periodo estivo
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Carnose e ovali con evidenti scanalature
Esposizione:
Sole e riparata dai venti freddi
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Hosta

 Descrizione Si tratta di uno dei migliori generi di piante ornamentali per il fogliame particolarmente decorativo, ma anche per le fioriture tutt’altro che banali. Esistono moltissime varietà di Hosta, dai […]

Rudbeckia

 Descrizione È difficile privarsene, sono troppe le qualità di queste robuste composite: innanzitutto la facilità di coltivazione, quindi l’esuberante fioritura medio-tardiva, ovvero che si presenta a fine estate, quando nel […]

Ligularia

 Descrizione Erbacee talvolta imponenti che possono raggiungere o e superare i 2 mt di altezza, sono facilmente riconoscibili per l’aspetto rado dei cespi e il portamento eretto delle lunghe spighe, […]