Corydalis

 Descrizione

Ampio genere di magnifiche tuberose o rizomatose perenni (ma anche annuali e biennali), dal portamento cespitoso, erette, allargate e anche striscianti, spollonanti. Le foglie sono finemente divise e ovali, in alcune specie sempreverdi, in altre invece durano il tempo di reggere la fioritura, quindi cadono perché le piante entrano in dormienza estiva, come in Corydalis flexuosa. I fiori sono bilabiati di lunghezza variabile (da 1,5 cm a 3 cm), portati in infiorescenze oblunghe o spighe erette, con colori che vanno dal bianco puro di Corydalis malkensis al rosso arancio di Corydalis solida e al blu elettrico di Corydalis flexuosa ´China Blue´ (foto).

Si disseminano facilmente, quindi anche se considerate perenni a vita breve possono comunque rimanere nel giardino per lunghi anni se trovano le condizioni ideali per vegetare. L’altezza varia da 10-15 cm a 30 cm.

 Altre specie e varietà

Corydalis cashmeriana, con foglie profondamente divise di color verde-azzurro e fiori riuniti in racemi di color azzurro. Altezza 10-15 cm.
Corydalis cheilanthifolia, con foglie simili a quelle delle felci, produce spighe di fiori gialli oro. Altezza 20-30 cm.
Corydalis densiflora, con lunghe spighe di fiori rosa, venati di rosa scuro, quasi porpora.
Corydalis elata, simile alla flexuosa, presenta foglie leggermente più grandi e che persistono di più sulla piante.
Corydalis henrikii, con spettacolari fiori bicolore che vanno dal rosa chiaro al porpora.
Corydalis incisa, con fiori bianchi portati su lunghe spighe, hanno un profumo simile al garofano.
Corydalis lutea, fiori giallo brillante prodotti in racemi ascellari, fioriscono da maggio a settembre.
Corydalis nobilis, con spighe di fiori primaverili di color bianco e giallo pallido, con una particolare macchia bruno-violacea sulla punta.
Corydalis ochroleuca, con fogliame verde-bluastro e fiori bianco-crema con la gola giallo-verde.
Corydalis quantmeyerana ´Chocolate Stars´, con foglie primaverili (come si può intuire dal nome), di color cioccolato, che però virano verso il verde all´inizio dell´estate. I fiori sono rosa pallido.
Corydalis repens, con compatte spighe di fiori dal bianco al rosa pallido con una linea sottile di color porpora sul labbro.
Corydalis wilsonii, perenne e sempreverde con fiori estivi gialli.

 Coltivazione

A seconda della specie e varietà possono vegetare bene in terreni fertili e ombreggiati oppure in pieno sole, in posizioni asciutte oppure decisamente più umide. Di solito un buon compromesso si ottiene ponendo le Corydalis in terreno fertile e ben drenato in mezz’ombra, dove si ha un buon drenaggio e in caso di caldo asciutto si interviene distribuendo acqua moderatamente, ma di frequente. I giardini rocciosi non troppo esposti al sole possono garantire queste condizioni.

Si consiglia di posizionare una pianta ogni 30 cm e per ottenere delle ottime fioriture non bisogna esagerare con le concimazioni azotate.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Papaveraceae
Fiori:
Bilabiati di lunghezza variabile
Dimensioni:
Da 10-15 cm delle varietà nane fino a 30 cm
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Finemente divise e ovali, in alcune specie sono sempreverdi, in altre caduche e di breve durata
Esposizione:
Sole o mezz'ombra, al riparo dai freddi venti del Nord
Temperature:
Fino a -15 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Coreopsis

 Descrizione Genere che comprende numerose specie di Asteraceae vivaci e dalle fioriture prolungate. Il portamento è spesso cespitoso eretto, come Coreopsis grandiflora, ma non mancano le specie prostrate e striscianti […]

Teucrium

 Descrizione I Teucrium sono le erbacee, che a buon diritto, potrebbero rappresentare tutte le loro compagne meno conosciute e utilizzate nei giardini. Non hanno nulla da invidiare per robustezza, portamento, […]

Armeria

 Descrizione Le poche specie di uso ornamentale meriterebbero sicuramente più attenzione per le diverse situazioni in cui potrebbero essere impiegate. Il portamento cespitoso a cuscino conferito dalle numerosissime foglie lineari […]