Cymbalaria

 Descrizione

Genere di erbacee appartenenti alla famiglia Plantaginaceae, comprende una decina di specie, alcune delle quali spontanee in Italia. La più diffusa in commercio è la Cymbalaria muralis, una pianta sarmentosa, con cespi che si allargano e che può ricadere dai muretti o strisciare sul terreno. Le foglie sono piccole, lobate, di color verde chiaro, mentre i fiori sembrano tante piccole bocche di leone. Il colore varia dal bianco nel cuore, al blu lavanda e lilla. Predilige i luoghi umidi e anche un po’ ombrosi. Ha una fioritura molto lunga, che va da aprile a ottobre.

 Altre specie

Cymbalaria aequitriloba, con piccole foglie verdi che formano un basso e compatto cuscino e fiori dal malva al porpora.
Cymbalaria hepaticifolia, non più alta di 10 cm, presenta fiori lilla da luglio ad ottobre.
Cymbalaria pallida, con piccole foglie rotonde, lucide e con margini frastagliati, produce fiori viola dal cuore bianco.

 Coltivazione

Pianta molto vigorosa, cresce facilmente e velocemente. Si consiglia di posizionarla in luoghi semi ombreggiati, ed irrigare se necessario, per mantenere umido il terreno.
Accorciare a fine estate la vegetazione per rinfoltire i cespi e concimare in primavera con concime a lenta cessione.

 

Cymbalaria muralis

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Plantaginaceae
Fiori:
Sembrano tante piccole bocche di leone
Dimensioni:
Irrigazione:
Irrigare spesso, soprattutto in estate
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Piccole, lobate, di color verde chiaro
Esposizione:
Ombra o mezz´ombra
Temperature:
Fino a -15 °C
Terreno:
Fertile e ben drenato, anche umido
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Armeria

 Descrizione Le poche specie di uso ornamentale meriterebbero sicuramente più attenzione per le diverse situazioni in cui potrebbero essere impiegate. Il portamento cespitoso a cuscino conferito dalle numerosissime foglie lineari […]

Incarvillea

 Descrizione Genere di erbacee appartenenti alla famiglia delle Bignoniaceae trova nella Incarvillea delavayi (foto), la specie più conosciuta; una erbacea di aspetto cespitoso con foglie pennate, da ovali a oblunghe, […]

Vinca

 Descrizione Sicuramente meno utilizzate di un tempo, rimangono comunque tra le principali erbacee tappezzanti adatte a formare coperture omogenee e fitte nel sottobosco o nella mezz’ombra. Sono due le specie […]