Digitalis (Digitale)

 Descrizione

La maggior parte delle specie è biennale o perenne a vita breve, comunque molto utilizzate nel giardino vivace per il gran numero di varietà e relative colorazioni dei fiori. Il portamento è eretto con lunghi steli robusti su cui si sviluppano foglie ovali lanceolate o oblunghe, verde scuro e lievemente vellutate. I fiori sono campanulati tubulari, bilabiati, penduli lunghi anche 4-5 cm e portati su lunghe spighe che possono superare il metro e mezzo.

I colori vanno dal bianco puro di Digitalis purpurea f.albiflora, al rosa salmone con maculature porpora di Digitalis x mertonensis, passando per molte sfumature di rosa, crema e giallo.

 Altre specie

Digitalis ferruginea, con foglie lanceolate e fiori bruno-rossastri che fioriscono in luglio. Altezza 120-150 cm.
Digitalis grandiflora, con foglie lanceolate e tomentose e fiori giallo vivo con particolari striature brune, raggiunge mediamente i 60-90 cm in altezza.
Digitalis lutea, con fiori gialli e foglie lanceolate e lucide, arriva fino a 90 cm di altezza.
Digitalis parviflora, con fiori arancio scuro, quasi bruni, fiorisce in giugno-luglio.
Digitalis purpurea, senza dubbio la Digitalis più popolare, presenta fiori dal bianco al porpora, passando per le varie sfumature di rosa, secondo la varietà . Le foglie sono lanceolate e di color verde scuro.

 Coltivazione

Le Digitalis offrono le migliori fioriture in mezz’ombra su terreni fertili e ben drenati, anche lievemente umidi e sono le erbacee ideali per formare gruppi di altezza medio alta nel sottobosco. Per stimolare una seconda fioritura si può intervenire recidendo i rami sfioriti. Nel caso dei fiori lasciati andare a “seme”, si ha una disseminazione spontanea che a volte può risultare invadente.

Fertilizzare in primavera e estate con concime minerale a lenta cessione, pacciamare in autunno con strame fogliare o humus e irrigare moderatamente in piena estate. Si consiglia di sostenere le varietà più alte con appositi tutori.

Attenzione, tutte le Digitalis sono molto velenose

 

Digitalis x mertonensis

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Plantaginaceae
Fiori:
Campanulati tubulari, bilabiati, penduli lunghi anche 4-5 cm
Dimensioni:
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Ovali, lanceolate o oblunghe, verde scuro
Esposizione:
Sole o mezz´ombra
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Tutta la pianta è velenosa
Schede Correlate

Teucrium

 Descrizione I Teucrium sono le erbacee, che a buon diritto, potrebbero rappresentare tutte le loro compagne meno conosciute e utilizzate nei giardini. Non hanno nulla da invidiare per robustezza, portamento, […]

Limonium

 Descrizione Le Limonium, sono un genere di erbacee dal portamento cespitoso, che nel periodo estivo producono una miriade di piccolissimi fiori violetti, riuniti in pannocchie espanse su steli sottili, ma […]

Digitalis

 Descrizione La maggior parte delle specie è biennale o perenne a vita breve, comunque molto utilizzate nel giardino vivace per il gran numero di varietà e relative colorazioni dei fiori. […]