Digitalis (Digitale)

 Descrizione

La maggior parte delle specie è biennale o perenne a vita breve, comunque molto utilizzate nel giardino vivace per il gran numero di varietà e relative colorazioni dei fiori. Il portamento è eretto con lunghi steli robusti su cui si sviluppano foglie ovali lanceolate o oblunghe, verde scuro e lievemente vellutate. I fiori sono campanulati tubulari, bilabiati, penduli lunghi anche 4-5 cm e portati su lunghe spighe che possono superare il metro e mezzo.

I colori vanno dal bianco puro di Digitalis purpurea f.albiflora, al rosa salmone con maculature porpora di Digitalis x mertonensis, passando per molte sfumature di rosa, crema e giallo.

 Altre specie

Digitalis ferruginea, con foglie lanceolate e fiori bruno-rossastri che fioriscono in luglio. Altezza 120-150 cm.
Digitalis grandiflora, con foglie lanceolate e tomentose e fiori giallo vivo con particolari striature brune, raggiunge mediamente i 60-90 cm in altezza.
Digitalis lutea, con fiori gialli e foglie lanceolate e lucide, arriva fino a 90 cm di altezza.
Digitalis parviflora, con fiori arancio scuro, quasi bruni, fiorisce in giugno-luglio.
Digitalis purpurea, senza dubbio la Digitalis più popolare, presenta fiori dal bianco al porpora, passando per le varie sfumature di rosa, secondo la varietà . Le foglie sono lanceolate e di color verde scuro.

 Coltivazione

Le Digitalis offrono le migliori fioriture in mezz’ombra su terreni fertili e ben drenati, anche lievemente umidi e sono le erbacee ideali per formare gruppi di altezza medio alta nel sottobosco. Per stimolare una seconda fioritura si può intervenire recidendo i rami sfioriti. Nel caso dei fiori lasciati andare a “seme”, si ha una disseminazione spontanea che a volte può risultare invadente.

Fertilizzare in primavera e estate con concime minerale a lenta cessione, pacciamare in autunno con strame fogliare o humus e irrigare moderatamente in piena estate. Si consiglia di sostenere le varietà più alte con appositi tutori.

Attenzione, tutte le Digitalis sono molto velenose

 

Digitalis x mertonensis

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Plantaginaceae
Fiori:
Campanulati tubulari, bilabiati, penduli lunghi anche 4-5 cm
Dimensioni:
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Ovali, lanceolate o oblunghe, verde scuro
Esposizione:
Sole o mezz´ombra
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Tutta la pianta è velenosa
Schede Correlate

Anemone

 Descrizione Genere vastissimo che comprende un numero di specie anche molto diverse tra di loro e con periodi di fioritura che vanno dalla primavera all’autunno inoltrato. Di solito si tratta […]

Coreopsis

 Descrizione Genere che comprende numerose specie di Asteraceae vivaci e dalle fioriture prolungate. Il portamento è spesso cespitoso eretto, come Coreopsis grandiflora, ma non mancano le specie prostrate e striscianti […]

Anchusa

 Descrizione Genere di erbacee perenni, annuali o biennali, appartenenti alla famiglia delle Boraginaceae, sono presenti in tutta Europa, Italia compresa. La specie più conosciuta è Anchusa azurea, erbacea dal portamento cespitoso […]