Dodecatheon

 Descrizione

Genere di erbacee appartenenti alla famiglia delle Primulaceae, sono endemiche dell´America del Nord e della Siberia. Il genere comprende all´incirca 14 specie e la più conosciuta è la Dodecatheon meadia (foto). Una stupenda erbacea con l’unico neo che la vuole a riposo vegetativo durante l’estate, non prima però di aver manifestato una stupenda fioritura di fiori simili a piccoli ciclamini, penduli con petali ricurvi e stami a punta e prominenti. Il colore è rosa scuro brillante, e vi è anche la varietà Dodecatheon meadia f.album, con fiori bianchi. I fiori sbocciano a fine primavera su steli privi di foglie alti anche 30 cm e riuniti in infiorescenze di 5-8 esemplari. Le foglie sono ovali, carnose e disposte in rosette basali.

 Altre specie

Dodecatheon alpinum, con foglie basali disposte a rosetta  e fiori rosa-porpora.
Dodecatheon clevelandii, con lunghe foglie disposte a rosetta e fiori con sfumature dal bianco al porpora.
Dodecatheon dentatum, con foglie basali dentate e esili steli sui quali compaiono delicati fiori bianchi, “macchiati” rosso-porpora alla base di ogni petalo.
Dodecatheon hendersonii, con foglie verde chiaro e fiori rosa-porpora che fioriscono in maggio-giungo. Altezza 20-30 cm.
Dodecatheon jeffreyi, con foglie erette di color verde chiaro e fiori rosso-porpora.
Dodecatheon poeticum, con foglie basali ovate e steli eretti che portano fiori color porpora, “macchiati” di giallo oro alla base dei petali.
Dodecatheon pulchellum, con fiori rosa-lilla, giallo-marrone alla base dei petali.

 Coltivazione

Erbacee adatte al giardino roccioso in nicchie ricche di humus e un po’ umide. Si possono coltivare anche nel sottobosco fresco, ricco di strame fogliare. Si consiglia di evidenziare l’area di pertinenza con ramoscelli o palette indicatrici per evitare di eliminare inavvertitamente i cespi dormienti e privi della parte aerea.

In primavera concimare con un buon fertilizzante completo minerale o organico a lenta cessione.

 

Dodecatheon meadia

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Primulaceae
Fiori:
Simili a piccoli ciclamini, penduli
Dimensioni:
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Ovali, carnose e disposte in rosette basali.
Esposizione:
Sole o mezz´ombra
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile e ben drenato, anche umido
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Asarina

 Descrizione Asarina è un genere di erbacee appartenenti alla famiglia Scrophulariaceae e l’unica specie conosciuta come ornamentale è Asarina procumbens detta anche “bocca di leone strisciante”. È una sempreverde prostrata e rampicante […]

Lupinus

 Descrizione Il nome probabilmente trae origine dall’aspetto peloso e grigio del tegumento che riveste i semi, oppure dal greco lype, ossia pena o sofferenza, perché un tempo era il cibo […]

Chelone

 Descrizione La specie più interessante di questo genere è Chelone obliqua (foto), una bella erbacea dal portamento eretto con foglie lanceolate, dentate, verde scuro e lucide. Sono piante originarie dei […]