Doronicum (Doronico)

 Descrizione

Le Doronicum sono un genere di erbacee appartenenti alla famiglia Asteraceae, e sei specie su nove sono molto facili da trovare spontanee lungo tutto l´arco alpino. In campo florovivaistico, la varietà più utilizzata è Doronicum orientale, con un’altezza massima di 40-50 cm. Le foglie sono verde chiaro, cordiformi, dentate e i fiori somigliano a margherite di colore giallo oro su steli singoli eretti sopra il fogliame che sbocciano in aprile-maggio. Nei vivai sono reperibili anche varietà con petali più sottili oppure con capolini più grandi.

 Altre specie e varietà

Doronicum austriacum, una specie con foglie basali ruvide e dentate e con fiori gialli che fioriscono da marzo a maggio.
Doronicum columnae, con foglie cuoriformi di color verde brillante e fiori giallo oro che compaiono da aprile a maggio. Altezza 20-30 cm.
Doronicum x excelsum, reperibile nella varietà ´Harpur Crewe´.
Doronicum pardalianches, con foglie cuoriformi e aspetto cespuglioso, produce da aprile a luglio, i classici capolini di fiori gialli, tipici della specie.

 Coltivazione

Vegetano molto bene in terreno fertile e limoso ma ben drenato, dove però ci sia sempre disponibilità di acqua. Fioriscono meglio in posizione soleggiate, ma possono crescere bene anche in mezz’ombra.

Le Doronicum, sono piante utili per formare macchie luminose nei bordi misti accanto a fiori dai colori più scuri e vengono spesso coltivati anche come fiori da reciso.

Dopo la fioritura è bene recidere alla base gli steli sfioriti.

Fertilizzare in primavera e in estate con concime organico e minerale a lenta cessione.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Asteraceae
Fiori:
Assomigliano a margherite di colore giallo oro
Dimensioni:
Non superano i 40-50 cm
Irrigazione:
Irrigare spesso, soprattutto in estate
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Verde chiaro, cordiformi e dentate
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile e ben drenato, anche umido
Potatura:
Al termine della fioritura
Curiosità:
Schede Correlate

Polemonium

 Descrizione Grazie alle loro foglie pennate, formate da foglioline lanceolate, hanno un aspetto che ricorda quello delle felci. Il colore della foglia varia dal verde brillante al porpora , come […]

Leontopodium

 Descrizione Il Leontopodium alpinum (foto), detta anche “Stella alpina” o “Edelweiss”, sono i più conosciuti fiori di montagna che possono essere coltivati anche in bassa quota. Ricordiamo che si tratta […]

Verbascum

 Descrizione In Italia, sono quasi esclusivamente conosciute come piante tipiche degli incolti e dei greti fluviali. Sono invece tante le varietà o ibridi di Verbascum, da potersi utilizzare con successo […]