Dryas

 Descrizione

Genere di erbacee perenni appartenenti alla famiglia delle Rosaceae, composto da poche specie, trova nella Dryas octopetala (foto), la specie di riferimento. Si tratta più di un piccolo arbusto o suffrutice che di una erbacea perenne.

Il portamento è tappezzante, nei luoghi di origine, (Alpi Italiane e brughiere del Nord Europa), addirittura ben aderente alle rocce su cui vive.

Le foglie sono oblunghe e lucide, dentellate ai bordi, verde scuro e persistenti. I fiori sono a coppa aperta, abbastanza larghi (anche 4 cm) color bianco candido con ciuffo centrale. Sbocciano da fine primavera fino a metà estate, da questi successivamente si sviluppano piccole infruttescenze lanuginose.

 Altre specie e varietà

Dryas drummondii, con foglie oblunghe ed ellittiche di color verde scuro e fiori giallo pallido.
Dryas x suendermannii, ibrido naturale tra Dryas octopetala e Dryas drummondii, presenta boccioli gialli e una volta sbocciato, petali bianchi.

 Coltivazione

Piante ideali per il giardino roccioso o per vasche in pietra o su terreni ghiaiosi, calcarei, permeabili, fertili e ben esposti al sole. Si tratta quindi di una specie rustica che non teme il gelo dell’inverno ma piuttosto i ristagni di acqua.

Le Dryas necessitano di essere fertilizzate in primavera con concime minerale a lenta cessione; irrigare con moderazione in piena estate.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Rosaceae
Fiori:
Sono a coppa aperta, abbastanza larghi
Dimensioni:
Non superano i 10-15 cm
Irrigazione:
In estate o durante periodi siccitosi
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Oblunghe e lucide, dentellate ai bordi
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -25 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Schede Correlate

Erysimum

 Descrizione Questo genere di Brassicaceae è costituito da alcune specie dalle fioriture abbondanti formate da infiorescenze di piccoli fiori dal colore, giallo, rosso, violetto o lilla che sbocciano in maggio-giugno, […]

Leontopodium

 Descrizione Il Leontopodium alpinum (foto), detta anche “Stella alpina” o “Edelweiss”, sono i più conosciuti fiori di montagna che possono essere coltivati anche in bassa quota. Ricordiamo che si tratta […]

Epimedium

 Descrizione Tutti gli Epimedium o “fiori degli elfi”, sono erbacee perenni dalle fioriture non troppo appariscenti, ma i piccoli fiori a coppa con speroni, bianchi, gialli, porpora, spesso bicolore (dipende […]