Gunnera

 Descrizione

Erbacee imponenti, che molti giardinieri conoscono sotto il nome di “Rabarbaro gigante del Brasile”, il cui nome botanico è Gunnera manicata (foto). Inconfondibili per le grandi foglie rotonde, lobate e dentate, spinose sul bordo sostenute da lunghi piccioli anch’essi spinosi, verde scuro. L’altezza è ragguardevole, fino a 3 mt e le foglie sono riunite in cespi molto larghi, potendo raggiungere i tre metri di diametro. I fiori, verde chiaro, sono molto meno appariscenti, essendo piccoli e riuniti in infiorescenze coniche.

 Altre specie

Gunnera cordifolia, originaria delle zone montane della Tasmania, presenta un portamento prostrato, foglie verde scuro circolari e produce piccole spighe di bacche rosse carnose.
Gunnera densiflora, specie molto rara, è di crescita veloce e presenta foglie verde lucido.
Gunnera dentata, con fogliame verde strisciante e bacche arancioni. Altezza 15-20 cm.
Gunnera flavida, ideale per le zone umide, presenta foglie e bacche color giallo-bruno. Altezza 5 cm.
Gunnera hamiltonii, con foglie cordate, coriacee e dentate, che creano un denso tappeto simile alla Saxifraga. Piccoli fiori verdi sono seguiti da bacche rosse.
Gunnera magellanica, una specie nana con fogliame lucido e strisciante, amante dell´ombra e dell´umidità  che viene utilizzata perlopiù come tappezzante. Produce piccoli fiori insignificanti, verdastri con brattee rossastre.
Gunnera monoica, anch´essa di bassa statura, ha portamento strisciante e presenta foglie verdi seghettate. Adatta per paludi, giardini e bordi umidi, in pieno sole o ombra parziale.
Gunnera perpensa, con grandi foglie reniformi verde-bluastro con un sottile bordo rosso porpora, ama crescere in terreni umidi o vicino all´acqua. I fiori bruno-rossastri, sono numerosi, piccoli e poco evidenti. Altezza 80-100 cm.
Gunnera prorepens, una tappezzante con fogliame marrone e luminoso e frutti rossi su steli di circa 10 centimetri di altezza. I fiori maschili e femminili sono in infiorescenze separate.
Gunnera tinctoria, con grandi foglie che possono raggiungere i 2-2,5 metri di diametro è impiegata in gran parte del mondo come pianta ornamentale. Produce infiorescenze arancioni lunghe 80-100 cm. Altezza 2-2,5 metri.

 Coltivazione

Essendo piante originarie del Brasile meridionale, vegetano bene in luoghi non troppo freddi d’inverno, anche se possono tollerare il clima continentale con opportuni accorgimenti, per esempio coprendo i cespi in autunno con uno spesso strato di foglie.

Amano i terreni fertili e umidi, sono quindi le piante ideali da isolare sul bordo di specchi d’acqua o ruscelli.

Si consiglia di concimare con fertilizzante organico sia in primavera sia in autunno.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Gunneraceae
Fiori:
Piccoli e insignificanti, verdi e riuniti in infiorescenze coniche
Dimensioni:
Fino a 3 metri
Irrigazione:
Irrigare spesso, soprattutto in estate
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Grandi foglie rotonde, lobate e dentate, spinose sul bordo sostenute da lunghi piccioli anch’essi spinosi
Esposizione:
Sole o mezz'ombra, al riparo dai freddi venti del Nord
Temperature:
Fino a -5 °C. Riparare la base con paglia o strame fogliare
Terreno:
Fertile e ben drenato, umido
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Una pianta adulta di Gunnera tinctoria, produce mediamente dagli 80.000 ai 250.000 semi
Schede Correlate

Primula vulgaris

 Descrizione Primula vulgaris è una pianta della famiglia delle Primulaceae, originaria dell´Europa occidentale e meridionale. Il nome comune è primula e deriva dalla parola latina primus che significa primo, in […]

Allium

 Descrizione Genere vastissimo che annovera numerose specie e varietà ornamentali di sicuro effetto, purtroppo ancora poco utilizzati. Si tratta di bulbose che formano cespi anche molto vigorosi e fitti di […]

Hepatica

 Descrizione Erbacee perenni semi-sempreverdi, la cui rappresentante più conosciuta è Hepatica nobilis, (in foto Hepatica nobilis var. japonica cv), una Ranuncolaceae facilmente riconoscibile per le foglie trilobate, rotonde, coriacee, verde […]