Gunnera

 Descrizione

Erbacee imponenti, che molti giardinieri conoscono sotto il nome di “Rabarbaro gigante del Brasile”, il cui nome botanico è Gunnera manicata (foto). Inconfondibili per le grandi foglie rotonde, lobate e dentate, spinose sul bordo sostenute da lunghi piccioli anch’essi spinosi, verde scuro. L’altezza è ragguardevole, fino a 3 mt e le foglie sono riunite in cespi molto larghi, potendo raggiungere i tre metri di diametro. I fiori, verde chiaro, sono molto meno appariscenti, essendo piccoli e riuniti in infiorescenze coniche.

 Altre specie

Gunnera cordifolia, originaria delle zone montane della Tasmania, presenta un portamento prostrato, foglie verde scuro circolari e produce piccole spighe di bacche rosse carnose.
Gunnera densiflora, specie molto rara, è di crescita veloce e presenta foglie verde lucido.
Gunnera dentata, con fogliame verde strisciante e bacche arancioni. Altezza 15-20 cm.
Gunnera flavida, ideale per le zone umide, presenta foglie e bacche color giallo-bruno. Altezza 5 cm.
Gunnera hamiltonii, con foglie cordate, coriacee e dentate, che creano un denso tappeto simile alla Saxifraga. Piccoli fiori verdi sono seguiti da bacche rosse.
Gunnera magellanica, una specie nana con fogliame lucido e strisciante, amante dell´ombra e dell´umidità  che viene utilizzata perlopiù come tappezzante. Produce piccoli fiori insignificanti, verdastri con brattee rossastre.
Gunnera monoica, anch´essa di bassa statura, ha portamento strisciante e presenta foglie verdi seghettate. Adatta per paludi, giardini e bordi umidi, in pieno sole o ombra parziale.
Gunnera perpensa, con grandi foglie reniformi verde-bluastro con un sottile bordo rosso porpora, ama crescere in terreni umidi o vicino all´acqua. I fiori bruno-rossastri, sono numerosi, piccoli e poco evidenti. Altezza 80-100 cm.
Gunnera prorepens, una tappezzante con fogliame marrone e luminoso e frutti rossi su steli di circa 10 centimetri di altezza. I fiori maschili e femminili sono in infiorescenze separate.
Gunnera tinctoria, con grandi foglie che possono raggiungere i 2-2,5 metri di diametro è impiegata in gran parte del mondo come pianta ornamentale. Produce infiorescenze arancioni lunghe 80-100 cm. Altezza 2-2,5 metri.

 Coltivazione

Essendo piante originarie del Brasile meridionale, vegetano bene in luoghi non troppo freddi d’inverno, anche se possono tollerare il clima continentale con opportuni accorgimenti, per esempio coprendo i cespi in autunno con uno spesso strato di foglie.

Amano i terreni fertili e umidi, sono quindi le piante ideali da isolare sul bordo di specchi d’acqua o ruscelli.

Si consiglia di concimare con fertilizzante organico sia in primavera sia in autunno.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Gunneraceae
Fiori:
Piccoli e insignificanti, verdi e riuniti in infiorescenze coniche
Dimensioni:
Fino a 3 metri
Irrigazione:
Irrigare spesso, soprattutto in estate
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Grandi foglie rotonde, lobate e dentate, spinose sul bordo sostenute da lunghi piccioli anch’essi spinosi
Esposizione:
Sole o mezz'ombra, al riparo dai freddi venti del Nord
Temperature:
Fino a -5 °C. Riparare la base con paglia o strame fogliare
Terreno:
Fertile e ben drenato, umido
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Una pianta adulta di Gunnera tinctoria, produce mediamente dagli 80.000 ai 250.000 semi
Schede Correlate

Liriope

 Descrizione Genere di erbacee appartenenti alla famiglia delle Asparagaceae, trova nella Liriope muscari e le sue varietà, la specie più conosciuta e utilizzata. Il portamento è cespitoso ed espanso, potendo […]

Calceolaria

 Descrizione Le Calceolaria, sono piccole erbacee originarie dell´America appartenenti alla famiglia delle Calceolariaceae, con specie annuali e perenni, alcune sempreverdi, con portamento spesso a cuscino strisciante. La foglia può essere […]

Linaria

 Descrizione Genere poco conosciuto ma ricco di sorprese, come la Linaria aeruginea, una specie che ha dato vita ad alcune varietà molto interessanti per il giardino roccioso. Per esempio Linaria aeruginea […]