Linaria

 Descrizione

Genere poco conosciuto ma ricco di sorprese, come la Linaria aeruginea, una specie che ha dato vita ad alcune varietà molto interessanti per il giardino roccioso. Per esempio Linaria aeruginea ´Neon Lights´, che produce per un lungo periodo, (praticamente tutta l’estate), delle piccole bocche di leone dai colori variabili, nel senso che sulla stessa pianta possiamo avere fiori bicolore: bianchi con rosso, rosa con porpora, giallo con arancio, viola con porpora, ecc…Le foglie sono grigio verdi e formano un cespo allargato non più alto di 20-25 cm.

 Altre specie e varietà 

Linaria alpina (foto), una perenne adatta al giardino roccioso con fiori viola e gola arancio.
Linaria anticaria ´Antique Silver´, con piccole foglie grigio-verdi e fiori bianco-argentei che sbocciano da maggio ad agosto. Altezza 15-25 cm.
Linaria dalmatica, una pianta vigorosa con foglie di color verde-bluastro e fiori estivi giallo pallido.
Linaria purpurea ´Canon Went´, con infiorescenze appuntite di color rosa-malva, che fioriscono su lunghi steli, a partire da giugno.
Linaria purpurea, con fiori color azzurro-porpora.
Linaria purpurea ´Springside White´, con foglie grigio-verdi e spighe di infiorescenze con fiori bianchi da giugno a settembre.
Linaria repens, con foglie lineari grigio-verdi disposte lungo gli steli e graziosi fiori dal bianco al rosa pallido, con screziature lineari color porpora.
Linaria triornithophora, con fiori dal bianco al giallo pallido con un caratteristico “sperone” di color rosa pallido.
Linaria triornithophora ´Rosea´, pianta abbastanza rara è caratterizzata da foglie lanceolate verde chiaro e grandi fiori a bocca di leone color rosa chiaro con la gola gialla.
Linaria triornithophora purple-flowered, caratterizzata da stupendi fiori viola intenso con la gola gialla.
Linaria vulgaris, con piccoli fiori color giallo oro.
Linaria ´Winifred´s Delight´, con foglie color verde-bluastro e pallidi fiori verde-limone con sfumature grigiastre.

 Coltivazione

Sono piante facilmente adattabili e rustiche, perfette per i terreni ben drenati, sassosi o ghiaiosi. Non hanno una vita lunga, ma si disseminano molto facilmente, quindi vi ritroverete spesso con piante di linaria un po’ dovunque.

Sono l’ideale per i giardini rocciosi e per ciotole e vasi bassi sul balcone. Irrigare senza provocare ristagni nei periodi caldi o siccitosi.

 

Linaria vulgaris

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Plantaginaceae
Fiori:
Piccole bocche di leone dai colori variabili
Dimensioni:
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Grigio verdi e formano un cespo allargato
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -25 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Schizostylis

 Descrizione La piccola iridacea viene spesso confusa con della comune erba di prato, se non fosse che al momento della fioritura, diventa un trionfo di fiori a coppa aperta, grandi, […]

Salvia

 Descrizione Molto conosciute come piante aromatiche o erbacee annuali, le specie e varietà erbacee perenni lo sono un po’ meno, tanto che non sempre è facile reperirle nei garden center, […]

Primula vulgaris

 Descrizione Primula vulgaris è una pianta della famiglia delle Primulaceae, originaria dell´Europa occidentale e meridionale. Il nome comune è primula e deriva dalla parola latina primus che significa primo, in […]