Lunaria (Monete del Papa)

 Descrizione

Le classiche “monete del Papa” presenti in quasi tutti i vecchi giardini, avevano vita breve, al massimo le si considerava delle biennali, ma la Lunaria rediviva (foto), è invece una buona erbacea perenne dall’aspetto eretto ed espanso con lunghi steli e con foglie ovali o lanceolate, dentate, verde chiaro.

I fiori sono quelli classici delle Brassicaceae: piccoli, con 4 petali a croce, lievemente profumati e di color rosa tenue, riuniti in infiorescenze. In autunno da questi si sviluppano frutti ellittici e argentati, trasparenti da lasciar intravedere i semi all’interno; un gioco perfetto per bambini curiosi. Altezza massima 120 cm.

 Principali specie e varietà 

Lunaria annua, sin. di Lunaria biennis, con foglie oblunghe e cordate dai margini seghettati presenta fiori crociati di color porpora, profumati. Altezza 40-100 cm.
Lunaria annua var. albiflora, simile alla precedente ma con foglie con margini bianco-crema e fiori bianchi.
Lunaria annua var. albiflora ´Alba Variegata´, con foglie variegate di bianco e fiori che compaiono da aprile a mggio, di color bianco. Altezza 50-100 cm.
Lunaria annua ´Corfu Blue´, con fiori porpora-blu. Altezza 80-90 cm.
Lunaria annua ´Munstead Purple´, con fiori rosso-porpora e steli che diventano rossastri dopo la fioritura. Altezza 80-90 cm.
Lunaria rediviva ´Partway White´, con foglie variegate di bianco sui margini e piccoli fiori bianco-malva da giugno a luglio. Altezza massima 30 cm.

 Coltivazione

Queste robuste e rustiche erbacee amano i terreni  fertili e freschi, anche un po’ umidi, come le rive dei fossi e dei torrenti di mezza montagna. Vegetano bene nella mezz’ombra dei sottoboschi, non troppo fitti.

Quando i frutti assumono l’aspetto traslucido è il momento di recidere gli steli per formare bouquet, ghirlande e mazzi secchi con altri fiori di campagna.

In giardino è facile coltivarle seminandone alcune in primavera e poi diradandole.

Irrigare nei periodi caldi o siccitosi.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Brassicaceae
Fiori:
Piccoli, con 4 petali a croce, lievemente profumati
Dimensioni:
Non superano i 100-120 cm
Irrigazione:
Irrigare spesso, soprattutto in estate
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Ovali o lanceolate, dentate, verde chiaro
Esposizione:
Sole o mezz'ombra
Temperature:
Fino a -25 °C
Terreno:
Fertile e ben drenato, anche umido
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Crambe

 Descrizione Genere di erbacee appartenenti alla famiglia delle Brassicaceae, sono piante native dell´Europa e dell´Asia sud occidentale e centrale. La specie più utilizzata è Crambe cordifolia, una pianta molto vigorosa, con […]

Senecio cineraria

 Descrizione Coltivata sopratutto nel nord Italia, come pianta annuale, la Senecio cineraria è una perenne, che riesce se ben protetta, a superare le fredde temperature invernali. Si tratta di una […]

Leontopodium

 Descrizione Il Leontopodium alpinum (foto), detta anche “Stella alpina” o “Edelweiss”, sono i più conosciuti fiori di montagna che possono essere coltivati anche in bassa quota. Ricordiamo che si tratta […]