Senecio cineraria (Cineraria maritima)

 Descrizione

Coltivata sopratutto nel nord Italia, come pianta annuale, la Senecio cineraria è una perenne, che riesce se ben protetta, a superare le fredde temperature invernali. Si tratta di una pianta suffruticosa che raggiunge mediamente i 60-70 cm di altezza, coltivata essenzialmente per il fogliame bello ed abbondante. Lunghe una quindicina di centimetri, le foglie sono coperte da una peluria bianco-argentea e sono profondamente divise. I fiori sono di scarso interesse ornamentale. Sbocciano in estate e sono formati da piccoli capolini, simili a margherite.

Principali varietà

Senecio cineraria ´Silver Dust´, con foglie lobate di un caratteristico color bianco-argenteo. Talvolta produce piccoli fiorellini gialli.
Senecio cineraria ´White Diamond´, con foglie lanose, color bianco-grigiastro, che diventano tanto più bianche, quanto più il terreno diventa più asciutto.

 

Coltivazione

La posizione ideale per mettere a dimora la Senecio cineraria è in pieno sole, in terreni ben drenati, anche sabbiosi. Quindi un mix al 50% di torba e sabbia è l´ideale.

Le piante già a dimora da tempo, sopportano senza problemi la siccità e le annaffiature potranno essere effettuate ogni 7-10 giorni. Potranno essere anche abbondanti, avendo cura di intervenire solo dopo che il terreno è rimasto completamente asciutto da 2-3 giorni. I nuovi impianti, specialmente quelli in terreni molto sabbiosi, avranno bisogno di irrigazioni anche quotidiane, fino a quando la pianta non avrà sviluppato, un buon apparato radicale.

Pianta originaria del bacino occidentale e centrale del Mediterraneo, trova la sua giusta colocazione in regioni con estati secche e calde e inverni freschi e non umidi. Potrebbe andare in contro alla ruggine in caso di estati umide.

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Asteraceae
Fiori:
insignificanti
Dimensioni:
Irrigazione:
moderate
Concimazione:
Foglie:
molto grandi e decorative
Esposizione:
pieno sole
Temperature:
minima 4 °C
Terreno:
fertile, ben drenato, anche sabbioso
Potatura:
volendo i fiori possono essere eliminati da subito
Curiosità:
è coltivata non tanto per i fiori, quanto per il suo particolare fogliame
Schede Correlate

Convolvulus

 Descrizione Genere di erbacee e suffrutici amanti del clima caldo e mediterraneo, hanno un portamento tappezzante e strisciante, pollonante. Le foglie sono ellittiche o ovali, verde scuro e persistenti. I […]

Peonie erbacee

 Descrizione Genere di piante che comprende sia specie arbustive, dette “peonie arboree”, che erbacee o perennanti dette “peonie erbacee” ed in questa sezione ci occupiamo del secondo gruppo. Si differenziano […]

Gaillardia

Le Gaillardia sono un genere di erbacee perenni dalle fioriture molto abbondanti e prolungate, facilmente riconoscibili per i fiori con grandi capolini e con ligule lunghe e dentate molto simili […]