Giardino roccioso

Nei giardini rocciosi sono le piante perenni a farla da padrone, infatti le numerosissime specie alpine con l’infinita scelta di cultivar e varietà, rende la creazione del giardino roccioso un’avventura senza fine. Individuato il luogo adatto, preferibilmente rivolto a sud e in lieve pendenza, si dovrà prestare attenzione nella ricerca delle pietre. Meglio usare rocce locali: calcare, gneiss, graniti, che ogni cava o garden ben fornito potrà offrirvi. La posa delle pietre dovrebbe imitare un affioramento roccioso. Sfruttando la pendenza del terreno, si dispongono seguendo linee oblique e orizzontali. Formando così dei terrazzini da riempire con buon terriccio mescolato a torba e sabbia. Si ottiene un duplice scopo: si evita l’eccessivo dilavamento del terreno provocato dalla pioggia e si formano delle zone adeguate al trapianto. Il passo successivo è il trapianto delle varietà che avremmo scelto con cura: Sedum, Androsacee, Armerie, Aster, Timi, Alyssum, Gentiana, Aquilegie, Sempervivum ecc. Si dovranno disporre le piante sul giardino roccioso a seconda del portamento:

Le forme a rosetta: Sempervivum, Saxifraghe, Androsacee, Jovibarba, ma anche Lewisia, Sedum, ecc…Si collocheranno nelle fessure verticali o nelle nicchie.

Le forme prostrate: Thymus, Draba, Sagina, Raoulia, Gypsophila, Antennaria, ecc…Si collocheranno alla sommità delle pietre, così che crescendo possano svilupparsi su di esse e ricadere morbidamente.

Le forme erette: Primula, Armeria, Santolina, Lavandula, Papaver, Aster, Dafne, ecc…Si collocheranno alla base delle rocce, per sfruttare lo sfondo minerale e dare rilievo alle forme e ai colori delle piante stesse.

Schede Correlate

Giardini pensili

L’esigenza di diffondere gli spazi verdi all’interno delle città, anche là dove in apparenza sembrerebbe impossibile, ha alimentato la ricerca di soluzioni pratiche ed economiche per sopperire innanzitutto alla mancanza […]

Arte topiaria

Solitamente intendiamo come “arte topiaria” (in una comune e semplificata definizione) la tecnica di potare determinate piante in forme obbligate al fine di ottenere elementi architettonici e ornamentali utili alla […]

Giardini rustici – Country

Lo stile “Giardino di campagna” o “Country” è stata per molto tempo una definizione ambigua. Spesso in campagna non si realizzavano giardini che avessero un legame forte con la natura, ma anzi […]