Darlingtonia californica

 Descrizione

La Californica è l´unica specie del genere Darlingtonia. Originaria dei monti Californiani al confine con l´Oregon, fu scoperta dal botanico scozzese William D. Brackenridge verso la metà del 1800, che la battezzò Darlingtonia in onore del botanico americano William Darlington. Le foglie lunghe da pochi cm fino ad un metro, di un bel verde smeraldo, sono avvolte su se stesse, che all´apice lascia spazio ad un opercolo che ha una doppia funzione: attirare gli insetti grazie a delle ghiandole nettarifere e proteggere l´interno della pianta dalla pioggia. Al suo interno è presente un liquido molto viscido che è in grado di “digerire” la prede, e l´eventuale ingresso di acqua ne diluirebbe l´efficacia.

 Coltivazione

Essendo una pianta carnivora che in natura trova il suo ambiente naturale tra i monti, gradisce una temperatura costante e tendente al freddo. L’ottimale è mantenerla in posizione ombreggiata avendo cura di tenere sempre umido il terriccio, che sarà per la maggior parte composto da sfagno.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Sarraceniaceae
Fiori:
Un unico fiore che sboccia molto più in alto delle foglie
Dimensioni:
Alte fino ad un metro
Irrigazione:
Mantenere il terreno costantemente umido, lasciando anche acqua nel sottovaso
Concimazione:
Foglie:
Color verde smeraldo e avvolte su se stesse
Esposizione:
Temperature:
Patisce le elevate temperature ma non il freddo
Terreno:
Torba, perlite e sfagno vivo
Potatura:
Curiosità:
È conosciuta anche con il nome di pianta cobra
Schede Correlate

Darlingtonia californica

 Descrizione La Californica è l´unica specie del genere Darlingtonia. Originaria dei monti Californiani al confine con l´Oregon, fu scoperta dal botanico scozzese William D. Brackenridge verso la metà del 1800, […]

Nepenthes

 Descrizione Le Nepenthes sono un genere di piante carnivore della famiglia delle Nepenthaceae con numerosissime specie. La pianta è munita di un opercolo che quando aperto emana un profumo molto […]

Ibicella lutea

 Descrizione La Ibicella lutea non è una vera e propria pianta carnivora ma protocarnivora, dato che non produce enzimi atti a digerire gli insetti catturati. Nonostante ciò la pianta nella […]