Cycas

 Descrizione

Magnifiche Cycadaceae, sempreverdi e dioiche (maschio e femmina su piante separate). Vero fossile vivente, ha origini antiche, quando formava vastissime foreste primordiali. La Cycas è facilmente riconoscibile per il fusto corto e ricoperto di scaglie scure. Sulla sommità si sviluppa un largo ciuffo di foglie pennate, lunghe e coriacee, verde scuro, molto eleganti.

All’interno della corona di foglie si sviluppano le grosse infiorescenze: uno strobilo con le sacche polliniche per il maschio e un insieme di brattee con gli ovuli da fecondare per la femmina. Dopo la fecondazione si forma un seme carnoso.

Le specie coltivate in appartamento o comunque in vaso, raggiungono molto lentamente i 250-300 cm di altezza.

 Principali specie

Cycas circinalis, la specie di questo genere dalla crescita più veloce, in condizioni ambientali ottimali può raggiungere i 6 metri di altezza, se coltivata in piena terra.
Cycas revoluta, con fusto eretto, foglie lunghe 1-1,5 metri e infiorescenze diverse a seconda se sono piante maschili o femminili.
Cycas taitungensis, sempreverde di modeste dimensioni, raggiunge mediamente i 2 metri di altezza.
Cycas thouarsii riclassificata dai botanici come Cycas rumphii, presenta foglie verde lucido e corteccia grigiastra molto fessurata, con forme romboidali simili alla pelle di serpente.

 Coltivazione

Si tratta essenzialmente di piante sufficientemente rustiche da sopportare anche le basse temperature, meglio però che non scendano sotto i 4-5 °C. Tollerano qualche grado sotto lo zero ma solo per brevissimi periodi, altrimenti perdono completamente le foglie. In clima continentale e nel periodo invernale è bene ritirare le piante in luoghi freschi e luminosi.

Le Cycas amano i terreni fertili e ben drenati, senza il minimo ristagno d’acqua, anche se è buona norma irrigare periodicamente ma moderatamente in primavera estate.

Almeno una volta all’anno fertilizzare con concime organico e un po’ di fertilizzante minerale a lenta cessione ogni 20-30 giorni.

Controllare almeno una volta all’anno la crescita radicale ed eventualmente provvedere ad un rinvaso aumentano la dimensione di un paio di misure.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Cycadaceae
Fiori:
Uno strobilo con le sacche polliniche per il maschio e un insieme di brattee con gli ovuli da fecondare per la femmina
Dimensioni:
Fino a 3 mt
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Fertilizzante minerale a lenta cessione ogni 20-30 giorni
Foglie:
Pennate, lunghe e coriacee, verde scuro, molto eleganti
Esposizione:
Sole o mezz'ombra
Temperature:
Evitare il freddo eccessivo, d'inverno non scendere sott i 6-8 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Non necessaria
Curiosità:
Schede Correlate

Croton

 Descrizione Genere di piante sempreverdi apprezzate per la bellezza del fogliame, appartenenti alla famiglia delle Euphorbiaceae, originarie delle isole dell’Oceano Pacifico e dell’India meridionale. Sono facilmente riconoscibili per le foglie […]

Portulaca

 Descrizione Ampio genere di erbacee succulente appartenenti alla famiglia delle Portulacaceae, originarie del Brasile, Uruguay e Argentina. Sono facilmente riconoscibili per le foglie carnose, cilindriche o oblunghe, verde scuro e […]

Euphorbia pulcherrima

 Descrizione Genere vastissimo di cui la specie più rappresentativa è Euphorbia pulcherrima (foto), detta più comunemente “Stella di Natale” e divenuta ormai simbolo della festa delle feste. L’origine è tropicale […]