Hedera (Edera)

 Descrizione

Genere di piante rampicanti della famiglia delle Araliaceae utilizzate soprattutto come rampicanti rustici da giardino, ma alcune specie si adattano anche a vegetare in appartamento. La foglia dell’ Hedera è lobata se prodotta nella parte più giovane della pianta mentre è intera e lievemente ondulata se situata nei rami adulti. Le radici aeree, semilegnose e utilizzate per sorreggere la pianta si trovano di solito sui rami più giovani. La foglia è spesso verde scuro ma sono molte le specie e varietà variegate o screziate di bianco, crema, grigio o giallo chiaro I fiori sono piccoli, poco appariscenti e riuniti in infiorescenze. Le varietà adatte agli interni possono raggiungere facilmente i 250-300 cm di altezza.

 Coltivazione

Le edere da interno possono vivere anche in ambienti non molto caldi, adattandosi perfettamente a situazioni come verande, androni, scale e corridoi non riscaldati. Minime invernali che non scendano sotto gli 0 °C sono l’ideale. Tenete presente che le varietà di Hedera con foglia verde scuro si adattano meglio alle situazioni più ombreggiate, mentre le edere con foglie variegate bianche o gialle amano una illuminazione più intensa. Essendo piante rampicanti l’ideale è farle salire su appositi tutori di spugna sintetica o muschio e sfagno, oppure su tripodi di canne di bambù. Il terreno adatto è costituito da torba, compost ben maturo, foglie tritate (faggio), un po’ di argilla e sabbia per aumentare il drenaggio. Irrigare con moderazione lasciando asciugare per bene il terreno tra una innaffiatura e l’altra. Concimare in autunno e primavera con fertilizzante organico o compost maturo evitando gli eccessi di azoto. Eventualmente apportando periodicamente un po’ di fertilizzante minerale con fosforo, potassio, ferro e microelementi. Controllare almeno una volta all’anno la crescita radicale ed eventualmente provvedere al loro rinvaso aumentando la dimensione del vaso di un paio di misure. A fine inverno e in piena estate è possibile praticare i rami più vecchi o disordinati al fine di mantenere una forma compatta dell’esemplare.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Araliaceae
Fiori:
Piccoli e insignificanti
Dimensioni:
Raggiunge facilmente i 2 mt di altezza
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
La foglia è lobata o intera
Esposizione:
Ombra o mezz'ombra
Temperature:
Evitare il freddo eccessivo, d'inverno non scendere sotto gli 0 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Schede Correlate

Dracaena

 Descrizione Questi arbusti o alberi appartengono ad una delle più vaste famiglie botaniche, le Asparagaceae. Quindi parenti alla lontana di tulipani, Lilium, Sansevieria e Muscari. In particolare le Dracaena sono […]

Cyclamen

 Descrizione Questa scheda è riferita ai cosiddetti ciclamini da interno, cioè tutte le varietà meno rustiche che possono vegetare solo se coltivate a temperature invernali superiori a 10-13 °C. I […]

Lilium

 Descrizione Genere ampio che appartiene alla famiglia delle Liliaceae. L’origine è mediterranea, asiatica e Nord Americana. Si tratta di bulbose che producono steli alti fino a due metri, con foglie […]