Cucurbita maxima (Zucca)

 Descrizione

Cucurbita maxima è una pianta erbacea annua appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae. È facilmente riconoscibile per i fusti prostrati, cavi e con internodi ispidi. All’ascella delle foglie si sviluppano viticci.

Le foglie sono grandi, alterne, picciolate e palmato lobate. I fiori che si sviluppano all’inizio dell’estate sono grandi, gialli, simili a tromboncini. All’interno della specie la variabilità genetica è spiccata, tanto che le varietà che sono state selezionate sono innumerevoli e tutte molto interessanti, soprattutto per l’uso gastronomico dei suoi frutti.

In genere si tratta di frutti molto grandi (anche molti kg) e di varia forma, con polpa arancione, gialla o biancastra, più o meno acquosi a seconda della varietà. Nella parte centrale si rinvengono numerosissimi semi, anche questi con delle proprietà che meriterebbero più attenzione, per esempio per l’alto contenuto di omega 3.

 Coltivazione

La zucca vuole terreni fertili e sciolti, ma soprattutto soleggiati e caldi, anche se può vegetare all’ombra dove però produce pochi frutti. Partendo da  piantine già formate e prodotte dalle aziende o dai vivai specializzati in piante orticole, nel periodo primaverile, si ottengono ottimi risultati trapiantandole alla distanza di 120-130 cm l’una dall’altra.

Le postarelle vanno preparate per tempo scavando la buca di 40-50 cm di profondità e mettendo una o due forcate di letame o compost ben maturo sul fondo. Quindi si ricopre con terriccio sminuzzato e infine si posizionano le giovani piante, una per ogni buca. In questo modo le zucche hanno a disposizione tutto l’apporto energetico di cui hanno bisogno per produrre un gran numero di frutti pieni di energia.

Si consiglia d’irrigare frequentemente, magari tracciando intorno alle postarelle dei solchi per favorire la dispersione dell’acqua di scorrimento. I frutti si conservano a lungo in locali asciutti e bui, dove il gelo invernale non possa arrivare.

Per quel che riguarda la rotazione nella coltivazione della zucca si sconsiglia di effettuarla con fagioli o ortaggi della stessa famiglia (Cucurbitaceae).

La consociazione con altri ortaggi non è consigliata.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Cucurbitaceae
Fiori:
A trombetta, grandi e di color giallo
Dimensioni:
Irrigazione:
Frequente
Concimazione:
Arricchire il terreno con del concime organico qualche settimana prima della messa a dimora delle piantine
Foglie:
Ricoperte di peluria
Esposizione:
Pieno sole
Temperature:
Ideale tra i 15 e 25 °C
Terreno:
Sciolto e fertile
Potatura:
Curiosità:
I semi sono ricchi di acidi grassi omega-3
Schede Correlate

Capsicum

 Descrizione La classificazione del genere è confusa, infatti i frutti della specie Capsicum annuum sono molto variabili: si va dai grossi peperoni carnosi, adatto al consumo fresco e cotto, ai […]

Lycopersicon esculentum

 Descrizione La specie originaria, il Lycopersicon esculentum, appartiene alla famiglia delle Solanaceae e fu importato la prima volta in Europa dagli spagnoli nel 1523. Il pomodoro è attualmente diffuso in […]

Cucurbita pepo

 Descrizione Cucurbita pepo è una pianta erbacea annua appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae. È facilmente riconoscibile per i lunghi piccioli cavi, Le foglie sono voluminose, di forma quasi triangolare alterne […]