Agave

 Descrizione

Genere di piante grasse succulente appartenente alla famiglia delle Asparagaceae originario delle zone tropicali e subtropicali Americane con una grande diffusione in Messico. Importata in Europa dai primi esploratori spagnoli e portoghesi, ha raggiunto una certa notorietà in special modo con la specie Agave americana, che senza dubbio è la più resistente anche alle nostre latitudini. Molto facile da coltivare anche in vaso, le varietà dell´Agave americana presentano la particolarità comune di presentare le foglie con varie tonalità di striature a seconda della specie. Oltre all´aspetto ornamentale, la sua notorietà in Europa fu dovuta al fatto che dalle foglie dell´Agave sisalana viene estratta una fibra molto resistente per la realizzazione di corde, cappelli, ceste e un gran numero di manufatti tessili, ancora oggi molto tipici nello Yucatan messicano da dove la pianta a origine. Tutte le piante del genere Agave si presentano con un piccolo fusto legnoso dal quale dipartono le foglie carnose con l´apice spinoso terminale e alcune di esse presentano spine anche lungo tutta la foglia. Piante molto longeve, per diventare adulte impiegano anche trent´anni ed hanno la particolarità di fiorire e germinare un´unica volta durante la loro vita, dopodiché muoiono. La fioritura non avviene praticamente mai in vaso, dato che per svilupparsi completamente e diventare adulte hanno bisogno di molto terreno per sviluppare le lunghe e numerose radici.

Tra le specie, varietà e cultivar appartenenti a questo genere, ricordiamo anche:
Agave americana ‘Mediopicta Alba’, con strisce centrali bianco-crema e bordi verde-bluastri, presenta la punta acuminata, così come lo sono i bordi. Altezza 90-120 cm.
Agave americana ‘Variegata’, con portamento cespuglioso, fusto breve e lunghe foglie lineari con bordi spinosi. La parte centrale della foglia è verde scuro, mentre i margini sono bianco-giallastri. Produce fiori giallo-versi e dopo la fioritura, che avviene in esemplari di 15-20 anni, la pianta muore. Altezza media 3-4 metri.
Agave attenuata, con fusti alti 150-180 cm, sulla sommità dei quali, sono presenti rosette di foglie da grigio-verde a  verde-giallo, senza spine.
Agave ferox, riclassificata dai botanici come Agave salmiana var. ferox, con rosette composte da 20-30 foglie, lunghe fino a 80-100 cm, carnose, rigide, provviste di spine uncinate ai margini e con una lunga spina apicale. Altezza 3-4 metri.
Agave filifera, con rosette di foglie color verde oliva, appuntite e terminanti con una spina rossastra, è caratterizzata da lunghi filamenti sottili che si sviluppano un po’ ovunque sulla superficie delle foglie. Altezza 50-60cm.
Agave macroacantha, con un corto fusto, talvolta assente, sviluppa rosette di foglie succulente grigio-verdi, con una lunga spina apicale nerastra. Produce piccoli fiori grigio-rossastri su scapi alti fino a 2-3 metri.
Agave schidigera, con rosette di 50-60 cm di diametro, composte da foglie strette ed allungate, terminanti con una spina bruno-rossastra. Altezza 80-100 cm.
Agave stricta, con fusto ramificato e rosette di foglie lunghe e strette, prive di spine lungo i margini e con una lunga spina apicale rossa.
Agave victoriae-reginae, con rosette compatte del diametro di 40-50 cm, composte da foglie verde scuro, dai margini biancastri, oblunghe, ricurve e con spina apicale nerastra.

 Coltivazione

Essendo un genere originario delle zone desertiche, l´Agave predilige zone calde e molto soleggiate e bisogna provvedere al suo ricovero in un ambiente riparato quando la temperatura esterna si approssima ai 5-7 °C. Il terreno nel quale verrà messa a dimora l´Agave dovrà essere, come per la quasi totalità delle piante grasse, ben drenato per evitare ogni possibile ristagno d´acqua che potrebbe far marcire la pianta. Per quanto riguarda l´irrigazione, come per la maggior parte delle piante grasse, durante la stagione fredda, non necessita di essere bagnata se non sporadicamente quando il terreno è completamente asciutto; viceversa dalla primavera all´estate andrà bagnata frequentemente anche se è una pianta molto resistente e resiste bene nei periodi di siccità. Una volta al mese si consiglia di impiegare un fertilizzante specifico per piante grasse miscelato all´acqua delle annaffiature.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Asparagaceae
Fiori:
La fioritura praticamente non avviene mai in vaso
Dimensioni:
Irrigazione:
Poche ma frequenti durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Una volta al mese con fertilizzante specifico per piante grasse
Foglie:
Carnose con varie tonalità di striature a seconda della specie
Esposizione:
Pieno sole
Temperature:
Minima 5-7 °C
Terreno:
Ben drenato per evitare ogni possibile ristagno d'acqua
Potatura:
Curiosità:
Dall'Agave sisalana viene estratta una fibra molto resistente
Schede Correlate

Titanopsis

 Descrizione Genere appartenente alla famiglia delle Aizoaceae, le Titanopsis sono succulente originarie del Sudafrica. Le poche specie facenti parte di questo genere, presentano dei cortissimi fusti, a volte completamente interrati, […]

Notocactus leninghausii

 Descrizione Originaria del sud del Brasile, il Notocactus leninghausii, presenta un fusto inizialmente globoso che con il passare del tempo tende a diventare colonnare. Ha la tendenza a generare fusti […]

Ferocactus

 Descrizione Appartenenti alla famiglia delle Cactaceae, queste succulente sono originarie delle zone desertiche del Messico e degli Stati Uniti. Generalmente di aspetto globoso, in alcune specie hanno uno sviluppo colonnare, […]