Aloinopsis

 Descrizione

Genere di piante grasse succulente di piccole dimensioni, sono originarie dell´Africa del Sud ed appartengono alla famiglia delle Aizoaceae. Non più alte di 15 centimetri hanno foglie a forma di cucchiaio disposte a rosetta e in alcune specie presentano dei rigonfiamenti simili a verrucche sia su bordi sia sulla pagina superiore. Il colore delle foglie delle Aloinopsis varia dal grigio-blu al grigio-verde mentre l´infiorescenza invernale composta da 5-6 sepali presenta sfumature di colore che vanno dal giallo all´arancione con una striatura centrale di colore più scuro.

 Principali specie

Aloinopsis schooneesii, non più alta di 2-2,5 cm, presenta foglie grigio-verdi, con puntinature di colore più scuro e fiori autunnali giallo-arancio.
Aloinopsis spathulata, anch´essa  non più alta di 2-2,5 cm, presenta foglie grigio-bluastre e fiori rosa-viola, molto evidenti.
Aloinopsis rubrolineata, con foglie verde oliva, verrucose, appuntite, dalla forma somigliante alla lingua e fiori giallo-oro con riga longitudinale rossa.

 Coltivazione

Molto semplice da coltivare, va posta in un luogo dove possa ricevere per alcune ore della luce diretta del sole e la si può coltivare all´aperto avendo cura di proteggerla in caso di un prolungato periodo di pioggia. Le Aloinopsis non temono generalmente il freddo ma è consigliabile ricoverarle in un ambiente riparato se la temperatura dovesse scendere sotto lo zero.

Per quanto riguarda l´irrigazione, come per la maggior parte delle piante grasse, può bastare un´irrigazione settimanale nel periodo estivo e ogni 2-3 settimane nel restante periodo dell´anno.

Per quanto riguarda il terreno, anche per le Aloinopsis si potrà impiegare un terriccio apposito per piante grasse, oppure una miscela di terriccio ricco di humus, miscelato con sabbia e ghiaia per garantire un buon drenaggio.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Aizoaceae
Fiori:
Invernali, con sfumature di colore dal giallo all'arancione
Dimensioni:
Massimo 15 cm
Irrigazione:
Una volta a settimana nel periodo estivo e ogni 2-3 nel restante periodo
Concimazione:
Foglie:
Dal grigio-blu al grigio-verde
Esposizione:
Pieno sole, solo per alcune ore
Temperature:
Mai sotto gli 0°C
Terreno:
Ricco di humus, miscelato con sabbia e ghiaia
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Crassula ovata

 Descrizione Originaria del Sudafrica, nel suo habitat naturale, la Crassula ovata è una pianta a sviluppo arbustivo, che può raggiungere i 2-2,5 metri di altezza, con fusti centrali robusti e […]

Echinocereus

 Descrizione Un genere composto da circa 60 specie, molto particolari, appartenente alla famiglia delle Cactaceae, è originario del Messico e di alcune zone degli Stati Uniti. La cosa particolare è […]

Myrtillocactus geometrizans

 Descrizione Originario del Messico, il Myrtillocactus geometrizans, ha portamento colonnare, con fusto verde-bluastro, che risulta ricoperto di pruina negli esemplari giovani. Mentre allo stato selvatico tende a ramificare a partire […]