Cotyledon undulata

 Descrizione

Appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Cotyledon undulata, è una pianta grassa originaria del Sudafrica ed è composta da un fusto non ramificato che raggiunge i 50-60 cm in altezza per circa 10 cm di diametro. Sempreverde con foglie erette di color verde-azzurro, carnose e con i margini ondulati, presentano un rivestimento ceroso che può essere preservato, evitandogli sia la pioggia, sia le annaffiature dall´alto che le andrebbero a bagnare. L´infiorescenza compare su di uno stelo alto 30-40 cm tra giugno ed agosto e presenta fiori campanulati color giallo-arancio.

Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

 Coltivazione

Piante molto facili, richiedono il ricovero in ambiente riparato, qualora la temperatura sia prossima allo zero, dato che non gradiscono le gelate. Altre accortezze sono: porle a dimora in pieno sole, buon terriccio ben drenato e annaffiature leggere ma frequenti durante il periodo vegetativo in base alla temperatura, lasciando asciugare completamente il terreno anche per qualche giorno.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Crassulaceae
Fiori:
Campanulati color giallo-arancio
Dimensioni:
Altezza 50-60 cm
Irrigazione:
Leggere ma frequenti durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Ogni 2-3 settimane con fertilizzante specifico per piante grasse
Foglie:
Erette, carnose e di color verde-azzurro
Esposizione:
Pieno sole
Temperature:
Teme le gelate
Terreno:
Substrato sabbioso e ben drenato
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Mammillaria plumosa

 Descrizione Originaria del Messico del nord, la Mammillaria plumosa, presenta un fusto globoso di circa 6-7 cm di diametro di color verde chiaro. Caratterizzata da un rapido accestimento, presenta tubercoli […]

Polaskia

 Descrizione Appartenenti alla famiglia delle Cactaceae, sono piante che presentano lunghi fusti colonnari, anche molto ramificati, originarie dei deserti messicani. Le costolature sono ben evidenti, come pure le areole che […]

Sempervivum

 Descrizione Aumentano di anno in anno, i collezionisti di queste affascinanti Crassulaceae, per la generale facilità di coltivazione e riproduzione, ma anche per l’infinito numero di varietà e le innumerevoli […]