Crassula perfoliata var falcata

 Descrizione

Originaria del Sudafrica, presenta foglie alterne e incrociate, disposte a coppie sovrapposte, vellutate al tatto e di color grigio-verde. Cresce fino a 80-100 cm di altezza, dopodiché la crescita si arresta e la pianta comincia a produrre alla base propaggini in modo naturale. Negli esemplari adulti, la pianta produce infiorescenze spettacolari, composte da piccoli fiori dal rosso-arancio al rosso scarlatto, in densi corimbi che si ergono sopra il fogliame, creando con esso un bel contrasto cromatico.

 Coltivazione

Come per le altre crassule, molto importante sarà avere un terreno ben drenato e leggero, che potrà essere realizzato utilizzando terriccio fertile e sabbia, oppure utilizzando un terriccio già pronto, specifico per piante grasse. L´apporto idrico dovrà essere scarso e una innaffiatura al mese sarà più che sufficiente, badando che il terreno sia completamente asciutto.

La Crassula perfoliata var. falcata, necessita di qualche ora di pieno sole e temperature non inferiori ai 5-7 °C. Durante la stagione fredda dovrà essere ricoverate in luogo riparato e fresco, al riparo dalle gelate. In questo periodo le irrigazioni dovranno essere sospese.

Durante il periodo vegetativo ogni 3-4 settimane, fertilizzare con concime specifico per piante grasse.

 Altre specie del genere Crassula

 


Crassula arborescens
 
Crassula Buddha´s Temple

Crassula muscosa
 
Crassula perforata

Crassula rupestris

Crassula tetragona
 
Crassula ovata
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Crassulaceae
Fiori:
Dal rosso-arancio al rosso scarlatto
Dimensioni:
Altezza massima 80-100 cm
Irrigazione:
Scarsa e solo durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Ogni 3-4 settimane, fertilizzare con concime specifico per piante grasse
Foglie:
Grigio-verdi, vellutate al tatto e disposte a coppie sovrapposte
Esposizione:
Qualche ora al giorno in pieno sole
Temperature:
Minima 5-7 °C
Terreno:
Ben drenato e leggero
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Aloe peglerae

 Descrizione Pianta succulenta appartenente alla famiglia delle Asphodelaceae, la Aloe peglerae è originaria del Sudafrica; presenta foglie arcuate, piatte, molto carnose e di color grigio-verde, che virano al rosso se […]

Myrtillocactus geometrizans

 Descrizione Originario del Messico, il Myrtillocactus geometrizans, ha portamento colonnare, con fusto verde-bluastro, che risulta ricoperto di pruina negli esemplari giovani. Mentre allo stato selvatico tende a ramificare a partire […]

Cereus peruvianus

 Descrizione Appartenente alla famiglia delle Cactaceae, il Cereus peruvianus, presenta fusti colonnari, a volte molto ramificati e contorti; lo sviluppo delle ramificazioni presenta caratteristiche molto diverse da un esemplare ad […]