Crassula perforata

 Descrizione

Appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Crassula perforata si presenta come un grazioso alberello, con un fusto che può raggiungere i 50-60 cm di altezza, lungo il quale spuntano foglie carnose di color grigio-verde talvolta con i margini rossastri, fuse alla base con le foglie opposte.

La fioritura primaverile è composta da piccoli fiori biancastri, insignificanti da un punto di vista ornamentale, che spuntano su steli che tendono subito a seccare non appena è finita la fioritura.

Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

 Coltivazione

Sempreverde di facile coltivazione non richiede particolari attenzioni e la coltivazione si può riferire al genere Crassula; quindi il terreno dovrà essere ben drenato e sarà composto da terriccio fertile e sabbia; molta luce a disposizione e annaffiature regolari durante il periodo vegetativo.

Ogni 2-3 settimane fertilizzare con concime specifico per piante grasse.

 Altre specie del genere Crassula

 


Crassula arborescens
 
Crassula Buddha´s Temple

Crassula muscosa

Crassula perfoliata var falcata

Crassula rupestris

Crassula tetragona
 
Crassula ovata
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Crassulaceae
Fiori:
Biancastri
Dimensioni:
50-60 cm di altezza
Irrigazione:
Leggere ma frequenti durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Ogni 2-3 settimane con fertilizzante specifico per piante grasse
Foglie:
Carnose, di color grigio-verde
Esposizione:
Pieno sole o mezz'ombra
Temperature:
Minima 8-10 °C
Terreno:
Fertile e ben drenato
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Echinocereus

 Descrizione Un genere composto da circa 60 specie, molto particolari, appartenente alla famiglia delle Cactaceae, è originario del Messico e di alcune zone degli Stati Uniti. La cosa particolare è […]

Opuntia subulata

 Descrizione Originaria del sud del Perù, la Opuntia subulata, ha uno sviluppo arbustivo con un fusto centrale principale del diametro di 6-10 cm e altri laterali più piccoli, orientati verso […]

Myrtillocactus geometrizans

 Descrizione Originario del Messico, il Myrtillocactus geometrizans, ha portamento colonnare, con fusto verde-bluastro, che risulta ricoperto di pruina negli esemplari giovani. Mentre allo stato selvatico tende a ramificare a partire […]