Echinocereus

 Descrizione

Un genere composto da circa 60 specie, molto particolari, appartenente alla famiglia delle Cactaceae, è originario del Messico e di alcune zone degli Stati Uniti. La cosa particolare è che le varie specie che compongono il genere le possiamo trovare a partire dal livello del mare fino a 3000 metri di quota.

L´aspetto da giovane è cilindrico e colonnare ma con il passare del tempo può diventare strisciante. Le costolature e le spine sono numerose, come pure le areole, dalle quali sbocciano fiori con tonalità dal rosa al fucsia, grandi e molto vivaci.

Molte specie di Echinocereus se trovano le condizioni ideali e abbastanza spazio ove espandersi, si sviluppano gruppi formando anche cespugli di buone dimensioni.

Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

 Principali specie

Echinocereus adustus, colonnare e di color verde scuro, presenta una ventina di spine radiali ed un´unica spina centrale, lunga 10-15 mm. Produce fiori dal rosa al porpora con margini a volte sfumati di bianco.
Echinocereus delaetii, con fusto eretto, 18-24 costolature, areole che portano fino a 36 spine radiali e 4-5 centrali, lunghe fino a 3 cm. L´intero fusto è ricoperto di numerosi peli bianco-grigiastri che nascono tra le spine. Emette numerosi polloni basali e produce fiori dal rosa al porpora, lunghi 6-7 cm e larghi 5-6 cm. Altezza 10-30 cm.
Echinocereus engelmannii, a sviluppo cespitoso, presenta fusti con 10-14 coste e spine sia radiali sia centrali, che spuntano da areole particolarmente grandi. I fiori estivi vanno dal rosa al rosso e sono lunghi 6-8 cm, per altrettanto di diametro. Altezza 20-25 cm.
Echinocereus engelmannii var. chrysocentrus, caratterizzata da  lunghe spine colorate in diverse sfumature dal giallo al rosso.
Echinocereus enneacanthus, a sviluppo cespitoso e prostrato, la pianta produce numerose ramificazioni basali, lunghe fino a 20 cm. Presenta tonde areole, con spine sia radiali (gialle) sia centrali (giallo-brunastre). Produce fiori rosso-porpora, ai quali seguono i frutti tondeggianti e commestibili. Il sapore ricorda quello della fragola e nei paesi di origine vengono utilizzati per farne marmellate.
Echinocereus knippelianus, dal fusto globoso o leggermente allungato, è di color verde scuro e presenta piccole areole con spine setose color giallo pallido. Produce fiori rosa imbutiformi lunghi 3-4 cm.
Echinocereus maritimus, specie cespitosa con fusti globosi o cilindrici, presenta spine sia radiali sia centrali, da giovani rossastre che con il tempo tendono a diventare grigiastre. Produce fiori estivi gialli lunghi 3-4 cm. Altezza 10-15 cm.
Echinocereus pectinatus, vedi relativa scheda cliccando sul nome.
Echinocereus rigidissimus, dal portamento globoso-allungato, cresce fino ad una altezza di 25-30 cm, con areole munite di spine radiali biancastre, talvolta con sfumature bruno-rossastre. In giugno-luglio produce fiori dal rosa al porpora con la gola bianca.
Echinocereus scheeri, dal portamento variabile da eretto a prostrato, con fusto cilindrico e areole portanti 8-12 corte spine radiali; raramente presenta anche una spina centrale. Fiori estivi rosa.
Echinocereus stramineus, a sviluppo cespitoso, presenta fusti alti 20-25 cm, spine bianche radiali di 2-3 cm e spine centrali lunghe 6-8. In luglio-agosto produce fiori imbutiformi dal rosa al porpora.
Echinocereus viereckii, con fusti semi-striscianti lunghi 15-20 cm, areole molto ravvicinate e spine bianco-giallastre sia radiali sia centrali. I fiori estivi sono dal rosa carico al porpora.
Echinocereus viridiflorus, con fusto globoso, presenta 13-15 costolature, areole allungate e spine radiali lunghe 4-5 mm. Le spine centrali, quando presenti, sono lunghe fino a 2-3 cm. Produce fiori giallo-verdastri, di 2-3 cm di lunghezza, in estate. Altezza massima 5-7 cm.

 Coltivazione

Il terreno dovrà essere ben drenato con una buona componente di sabbia o altro materiale grossolano, tipo ghiaia. Se coltivata all´esterno, la temperatura non dovrà essere inferiore ai 5-6 °C, e dovranno essere poste a dimora in pieno sole, pena la mancanza fioritura.

Per quanto riguarda le annaffiature, dovranno essere leggere ma frequenti durante il periodo vegetativo, mentre assenti durante il riposo invernale se messe a dimora in ambienti freschi, altrimenti nebulizzare sporadicamente.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Cactaceae
Fiori:
Dal rosa al fucsia, grandi e molto vivaci
Dimensioni:
Secondo la specie, dai 10 ai 30 cm
Irrigazione:
Leggere ma frequenti durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Foglie:
Esposizione:
Pieno sole
Temperature:
Minima 5-10 °C
Terreno:
Ben drenato con una buona componente di sabbia o ghiaia
Potatura:
Curiosità:
I frutti del Echinocereus enneacanthus, dal sapore che ricorda la fragola, vengono utilizzati per produrre marmellate
Schede Correlate

Echeveria setosa

 Descrizione Appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Echeveria setosa forma rosette di foglie color verde chiaro/verde scuro, ricoperte di una fitta peluria, tonde o ovali, che spuntano da un gambo […]

Cotyledon

Descrizione Piante succulente originarie dei deserti africani, appartengono al genere delle Crassulaceae e hanno la caratteristica comune di presentare foglie dalla forma a cucchiaio. A carattere arbustivo, presenta da giovane […]

Gasteria verrucosa

 Descrizione Botanicamente classificata come Gasteria carinata var. verrucosa, è conosciuta universalmente molto più semplicemente come Gasteria verrucosa. Si presenta con foglie verde scuro o verdi-grigiastre, opposte, lunghe 10-15 cm e […]