Haworthia

 Descrizione

Genere di piante grasse appartenenti alla famiglia delle Asphodelaceae, composto da una settantina di specie, sono originarie del Sudafrica. Piante prive di fusto, presentano foglie disposte a rosetta, che tendono a svilupparsi in larghezza, creando un bel effetto tappezzante; la forma è generalmente triangolare, a volte molto allungata.

A seconda della specie, il colore delle foglie varia dal verde al grigio-verde, a seconda della specie; inoltre alcune di esse presentano evidenti puntinature o striature lungo tutta la foglia. I fiori estivi, sbocciano su esili steli che spuntano dal centro della rosetta e sempre a seconda della specie possono avere sfumature di colore dal rosa pastello al fucsia.

Le dimensioni generalmente sono di 20 cm in altezza per altrettanti in larghezza.

Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

 Principali specie

Haworthia attenuata, con fusto molto corto e rosette di foglie, lunghe 6-8 cm, con numerosi tubercoli bianchi. Produce fiori bianco-verdastri su di una infiorescenza alta 30-40 cm.
Haworthia coarctata, con fusto alto 15-20 cm e foglie appuntite e rigide, ricoperte di tubercoli biancastri. Produce fiori bianco-verdastri che sbocciano su di una infiorescenza che si erge 25-30 cm al di sopra della rosetta. Sviluppa numerosi fusti basali, quindi gli esemplari più vecchi si presentano come agglomerati cespitosi.
Haworthia cymbiformis, con rosette di foglie di 8-10 cm di diametro, formate da foglie traslucide, appuntite e di color verde chiaro, con piccole venature verde scuro. L´infiorescenza si erge una ventina di centimetri al di sopra della rosetta e presenta fiori bianchi venati verde scuro.
Haworthia fasciata (foto), con foglie a sezione triangolare, appuntite, disposte a spirale, di color verde scuro e con tubercoli bianchi. Produce infiorescenze alte 30-40 cm, che portano piccoli fiori bianco-rossastri, venati di marrone.
Haworthia limifolia, con foglie verde scuro lunghe una decina di centimetri, appuntite e ricoperte di tubercoli disposti in file parallele, formano rosette di 8-10 cm. A sviluppo cespitoso, la pianta madre, produce numerose nuove piantine alla base di essa. I fiori bianchi venati di verde, compaiono su di una infiorescenza alta circa 30 cm.
Haworthia papillosa, con rosette di foglie appuntite, lunghe 6-8 cm per altrettanti di larghezza, sono di color verde scuro, talvolta tendenti al rosso e ricoperte di tubercoli bianchi. Produce fiori gialli venati di verde, che compaiono su di una infiorescenza alta 30-40 cm.
Haworthia reinwardtii, con piccole, (1-2 cm di lunghezza), foglie verde scuro, con tubercoli bianchi, disposte a spirale su rosette allungate, alte 10-15 cm per 4-5 di diametro. I fiori bianco-rosati venati di marrone, compaiono su di una infiorescenza che si erge 30-40 cm al di sopra della pianta.
Haworthia truncata, con foglie traslucide, disposte su due file parallele, sono caratterizzate per le estremità piatte, appunto “troncata”. Il colore è verde scuro, ma vira verso il rosso se esposte per lungo tempo ai raggi diretti del sole. Di facile coltivazione e di lenta crescita, produce infiorescenze alte 25-30 cm che portano piccoli fiori bianchi, venati di verde.

 Coltivazione

Porre a dimora la Haworthia in posizioni molto luminose, eventualmente anche per qualche ora, alla luce diretta del sole mattutino. Sopporta bene il caldo ma patisce con temperature inferiori ai 10 °C.

Come per la maggior parte delle succulente, le annaffiature saranno leggere durante il periodo vegetativo e andranno effettuate solo a terreno completamente asciutto da qualche giorno; nel periodo invernale se posta a dimora in serra fredda potranno essere sospese, mentre in appartamento sporadicamente si potranno eseguire delle leggere nebulizzazioni.

Terreno soffice, misto a materiale grossolano o sabbia, garantirà  un buon drenaggio, per evitare ristagni idrici.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Asphodelaceae
Fiori:
Estivi, dal rosa al fucsia
Dimensioni:
Secondo la specie
Irrigazione:
Leggere durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Specifico per piante grasse, una volta al mese assieme all'acqua dell'annaffiatura, durante il periodo vegetativo
Foglie:
Triangolari e disposte a rosetta
Esposizione:
Mezz'ombra
Temperature:
Minima 10 °C
Terreno:
Soffice e ben drenato
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Pleiospilos nelii

 Descrizione Originaria del Sudafrica, la Pleiospilos nelii, presenta foglie accoppiate, a formare un corpo quasi rotondo, ed è caratterizzata da una fenditura centrale, dalla quale in primavera sbocciano i fiori, […]

Lithops

 Descrizione Genere di succulente appartenenti alla famiglia delle Aizoaceae, sono originarie delle zone desertiche della Namibia e del Sudafrica. Questo genere è anche conosciuto con il nome di “Sassi viventi” […]

Jovibarba

 Descrizione Genere di piante grasse appartenenti alla famiglia delle Crassulaceae, assomigliano molto ai Sempervivum, ma al contrario di questi, hanno spesso fiori gialli. Sono sempreverdi e perenni con portamento a […]