Mammillaria gracilis

 Descrizione

Originaria del Messico, la Mammillaria gracilis, presenta un fusto cilindrico, non più alto di 10 cm e accestisce molto facilmente, formando dei grossi gruppi, sia a partire dalla base sia con ramificazioni laterali. Le spine radiali sono lunghe dai 5 ai 9 mm, sono setolose e di colore biancastro. Le 3-5 spine centrali, sono lunghe il doppio e in varie tonalità di marrone. Le piante con più di tre anni, producono piccoli fiori bianco-giallastri; ad essi seguono i frutti arancioni, lunghi circa 1 cm. In foto Mammillaria gracilis monstruosa.

Per le foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

 Coltivazione

Come per la maggior parte delle Mammillaria, anche la Mammillaria gracilis, richiede un terreno ben drenato, formato da terreno povero misto a sabbia o altro materiale, per favorire un buon drenaggio. Le annaffiature estive dovranno essere effettuate con moderazione, una volta al mese, e solo a terreno completamente asciutto. Durante il riposo vegetativo, (autunno-inverno), invece le annaffiature dovranno essere completamente sospese. L´esposizione ideale è in pieno sole. Pianta poco resistente al freddo, necessita di essere ricoverata in ambiente riparato quando la temperatura scende sotto i 10 °C.

 Altre specie del genere Mammillaria
 

Mammillaria bocasana

 

Mammillaria bombycina

 

Mammillaria elongata

 

Mammillaria plumosa

 

Mammillaria schiedeana

 

Mammillaria sempervivi

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Cactaceae
Fiori:
Bianco-giallastri
Dimensioni:
Altezza massima 10 cm
Irrigazione:
Sporadiche in primavera e estate, assenti in autunno e inverno
Concimazione:
Foglie:
Esposizione:
Pieno sole
Temperature:
Minima 10 °C
Terreno:
Soffice e ben drenato
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Pachyphytum

 Descrizione Genere di piante grasse poco numeroso, appartengono alla famiglia delle Crassulaceae, e sono originarie del Messico. Imparentate con le piante del genere Echeveria, si differenziano per la forma delle […]

Schlumbergera

 Descrizione Genere di piante originarie delle foreste tropicali brasiliane, sono piante epifite appartenenti alla famiglia delle Cactaceae. I rami sono composti da fusti appiattiti e articolati con la tendenza a […]

Euphorbia ferox

 Descrizione Originaria del Sudafrica, la Euphorbia ferox è caratterizzata da uno sviluppo a carattere cespitoso, con fusti che presentano molte ramificazioni basali. Il portamento è colonnare, con costolature lineari e […]