Scilla

 Descrizione

Genere di piante appartenenti alla famiglia delle Asparagaceae, sono originarie delle zone a clima temperato e tropicale di tutto il pianeta. Le Scilla sono bulbose adatte alla coltivazione sia all´esterno sia come pianta d´appartamento e presentano foglie più o meno lunghe, lanceolate, leggermente ricadenti o striscianti in alcune specie; sempre a seconda della specie le foglie nascono o lungo il fusto o direttamente a contatto con il terreno. La fioritura è generalmente in primavera, ma esistono varietà anche a fioritura autunnale; la colorazione dei fiori va dall´azzurro tenue al blu carico, passando per tutte le varie tonalità; esistono anche varietà con fiori bianchi, rosa o viola.

In foto, Scilla violacea, con caratteristiche foglie lanceolate, “leopardate”, vellutate al tatto, lunghe 15-20 cm e larghe 2-3 cm. I fiori sono molto piccoli, bianchi e verdi, con stami viola brillante. Fioriscono in primavera-estate.

Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

 Coltivazione

Se coltivate in appartamento le Scilla devono essere collocate in luoghi molti luminosi, mentre all´esterno possiamo porle a dimora in pieno sole, avendo cura di ombreggiarle nei caldi pomeriggi estivi. Il terreno dovrà essere povero e con una buona componente sabbiosa, per favorire il drenaggio. Se coltivata in vaso il substrato dovrà essere sempre leggermente umido, evitando pericolosi ristagni idrici; all´esterno la pioggia sarà sufficiente al suo sostentamento e andrà bagnata solo nel caso di prolungata siccità.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Asparagaceae
Fiori:
Varie tonalità di bli, nelle specie più comuni
Dimensioni:
Irrigazione:
Leggere ma frequenti
Concimazione:
Foglie:
Lineari e lanceolate
Esposizione:
Pieno sole o mezz'ombra
Temperature:
Minima 10-12 °C
Terreno:
Povero e ben drenato
Potatura:
Eliminare le parti o i fiori secchi
Curiosità:
Schede Correlate

Opuntia microdasys

 Descrizione Pianta a sviluppo arbustivo, la Opuntia microdasys è composta da articoli o pale, denominati botanicamente cladodi, lunghi dai 6 ai 15 cm e larghi da 4 a 12 cm. […]

Cotyledon ladismithiensis

 Descrizione Appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Cotyledon ladismithiensis, è originaria del Sudafrica ed è composta da sottili gambi ramificati che portano deliziose foglie giallo-verdi, molto carnose e leggermente vellutate […]

Astrophytum myriostigma

 Descrizione Originaria degli altipiani messicani, anche oltre i 2.000 metri, la Astrophytum myriostigma appartiene alla famiglia delle Cactaceae; l´aspetto è più o meno globoso, con costolature ben marcate e areole […]