Senecio

 Descrizione

Genere vastissimo appartenente alla famiglia delle Asteraceae, sono succulenti, sempreverdi e con portamenti e forme molto diversi tra una specie e l´altra; difatti le possiamo trovare sotto forma di arbusti, piccoli alberelli, erbacee e anche qualche specie acquatica. I fiori generalmente sono gialli e una volta appassiti, lasciano il posto ad una peluria bianca.

Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

Principali specie

Senecio articulatus, dal portamento ramificato, presenta fusti articolati del diametro di 1-2 cm, lunghi 10-15 cm. Le foglie sono lobate, lunghe 3-5 cm e produce fiori giallastri.
Senecio crassissimus, con fusti ramificati, forma cespugli alti 60-80 cm. Presenta foglie oblunghe dall´apice appuntito, grigio-verdi, lunghe 4-6 cm e larghe 2-3 cm. Produce fiori gialli.
Senecio macroglossum, con fusti lunghi fino a 2 metri, portano foglie trilobate larghe 3-4 cm e lunghe 6-8 cm, simili a quelle dell´edera. I fiori sono giallastri e con lunghi petali.
Senecio rowleyanus (foto), con fusti dal portamento ricadente, possono raggiungere i 50-60 cm di lunghezza. Molto particolari le foglie, dalla forma tondeggiante o leggermente allungata. Fiorisce raramente con piccoli fiori bianchi.
Senecio scaposus, con fusti molto corti, all´apice dei quali, sono presenti particolarissime foglie cilindriche ed erette, lunghe 6-8 cm, lisce e di color grigio-verde.

Coltivazione

Senza particolari esigenze le succulente appartenenti al genere Senecio, richiedono un terreno ben drenato, composto essenzialmente da buon terriccio, con l´aggiunta di torba e sabbia o ghiaia di medio-bassa granulometria, per favorire un buon drenaggio.

Gradiscono il pieno sole e la temperatura minima è di 10 °C, quindi si potranno tranquillamente porre all´esterno per tutto il periodo estivo.

Per quanto riguarda l´apporto idrico, si dovrà procedere all´annaffiatura solo quando il terreno risulterà completamente asciutto. Più la temperatura è elevata e più l´annaffiatura potrà essere abbondante. Durante il periodo di ricovero invernale, se posta in luogo fresco, le si potranno bagnare anche solo una volta al mese.

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Asteraceae
Fiori:
Bianchi, gialli o arancioni, secondo la specie
Dimensioni:
Dai 5 ai 30 cm, secondo la specie
Irrigazione:
Da abbondanti a scarse
Concimazione:
Foglie:
Verde-azzurre o grigio-azzurre
Esposizione:
Pieno sole
Temperature:
Minima 10 °C
Terreno:
Fertile e ben drenato
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Titanopsis

 Descrizione Genere appartenente alla famiglia delle Aizoaceae, le Titanopsis sono succulente originarie del Sudafrica. Le poche specie facenti parte di questo genere, presentano dei cortissimi fusti, a volte completamente interrati, […]

Adromischus

 Descrizione Genere di piante originarie del Sudafrica, composto da una cinquantina di specie raggruppate in 5 sottospecie a seconda delle caratteristiche dell´infiorescenza e del fiore. Le Adromischus appartengono alla famiglia […]

Echinopsis

 Descrizione Genere di Cactaceae, originarie dell´America del Sud, presentano generalmente una forma globosa e a volte allungata con costolature per tutta la lunghezza. Nel loro habitat naturale, le possiamo trovare […]