Passiflora (Fiore della passione)

 Descrizione

Le Passifloraceae devono il loro nome (fiore della passione) allo stretto legame con la sacra numerologia che accompagna la passione di Cristo. Si caratterizzano per il portamento vigoroso e sono dotate di tralci legnosi e ricchi di viticci con cui riescono a risalire ogni struttura: reti , tralicci, pergole e ringhiere.

Le foglie sono sempreverdi nei climi caldi e semi-persistenti in quelli dove l’inverno è più freddo. Hanno foglie lobate, a cinque-sette lobi in Passiflora caerulea (foto) e i fiori sono grandi bianchi e porpora, in certe varietà rosa e sfumate di bronzo porpora. La loro forma è così complessa che rimandiamo la visione nell’immagine fotografica per apprezzarne appieno la bellezza.

Ai fiori seguono frutti grandi a forma di uovo, giallo arancio che in maturazione sono profumati e utili per farne succhi e conserve esotiche. Nelle condizioni ambientali favorevoli possono raggiungere i 9-10 mt di altezza.

Altre specie

Passiflora alata, dai fiori color rosso intenso
Passiflora edulis, con fiori bianchi e corona viola-porpora.

Coltivazione

La Passiflora caerulea è l’unica rappresentante del genere che ha qualche possibilità di sopravvivere ai climi rigidi del Nord, ma solo se ben esposta al sole e riparata d’inverno dai venti freddi e dal gelo insistente. Quindi risulta essere un rampicante ideale per giardini mediterranei o dove l’inverno non sia particolarmente rigido.

Amano i terreni fertili e freschi ma bisogna evitare le concimazioni con troppo azoto; meglio se organiche o minerali a lenta cessione.

Alla fine dell’inverno potare i rami più vecchi e accorciare i laterali a 15-25 cm dei rami principali. Al Nord e in caso di gelate che danneggino la parte aerea della pianta, si devono recidere tutti gli steli a 10 cm dal terreno.

Irrigare abbondantemente in estate o nei periodi siccitosi.

Foto Gallery
Passiflora caerulea.
Passiflora caerulea
Passiflora alata
Passiflora alata
Passiflora edulis with fly
Passiflora edulis
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Passifloraceae
Fiori:
Grandi bianchi e porpora, in certe varietà rosa e sfumate di bronzo porpora.
Dimensioni:
Fino a 7-8 mt di altezza gli esemplari più vetusti
Irrigazione:
Irrigare periodicamente senza creare ristagni
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Lobate, a cinque-sette lobi in Passiflora caerulea
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -5 °C. Riparare la base con paglia o strame fogliare
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
Solo per eliminare rami rotti o danneggiati
Curiosità:
I frutti sono utilizzati nella preparazione di succhi
Schede Correlate

Hedera

 Descrizione L´edera, un rampicante che si ama o si odia. Innegabile però un gran vantaggio rispetto a tutti gli altri rampicanti, si tratta di piante sempreverdi. La fioritura, quando avviene […]

Clematis

 Descrizione Uno dei generi di piante rampicanti più vasto e conosciuto, comprendente sia specie sempreverdi sia a foglia caduca, comunemente divise in tre grandi gruppi. Specie precoci: sono quelle che […]

Akebia – Akebia quinata

 Descrizione Rampicante semi sempreverde, estremamente veloce nel ricoprire muri e ringhiere (sale fino a 10-12 mt). I fiori sono molto decorativi e sbocciano a fine inverno; sono riuniti in infiorescenze […]