Hippophae (Olivello)

 Descrizione

Una vera fortezza vivente a protezione del giardino e dell’abitazione. Hippophae rhamnoides (foto), è un arbusto molto indicato per formare siepi praticamente impenetrabili per la presenza dei grossi aculei che produce. Inoltre le foglie argentee e i frutti arancio vivo in autunno conferiscono un aspetto tutt’altro che banale a questa pianta ancora troppo poco conosciuta.

Conosciuta anche come olivello spinoso, è una delle piante da siepe più indicate per l’ambiente marino in quanto tollera senza problemi i venti impetuosi e la salsedine, quindi riesce a vegetare efficacemente nei terreni sabbiosi in riva al mare.

È consigliata una potatura di contenimento in agosto, non essendo una pianta facilmente gestibile nel conferirle una forma definita. In pochi anni dall’impianto può superare abbondantemente i 3-4 mt di altezza. È sufficiente piantare un esemplare ogni metro per avere una siepe compatta.

 Coltivazione

I suoi luoghi d’elezione sono i litorali marini del Nord Europa, ma è un arbusto molto adattabile, tanto da poter resistere sia in clima caldo e secco che in quello freddo nelle vallate alpine, l’unica raccomandazione è il terreno ben drenato, meglio se sabbioso.

Se l’intento è quello di ottenere tante bacche, allora si dovranno mettere a dimora sia individui maschili che femminili. Oltre che per la produzione delle bacche è un arbusto senz’altro valido come siepe ornamentale, meglio se formata con opportune potature, oppure come siepe antintrusione.

Le concimazioni e le irrigazioni con questa pianta sono ridotte al minimo.

 Foto Gallery
Hippophae rhamnoides hedge   Hippophaë rhamnoides
 

Hippophae rhamnoides (Sea-Buckthorn) - 06 - foliage

   

Our winter orange

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Elaeagnaceae
Fiori:
Piccoli e insignificanti
Dimensioni:
Raggiunge facilmente i 4 mt di altezza
Irrigazione:
Solo quando necessario e nel periodo estivo
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Strette che assomigliano vagamente a quelle dei salici
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
In luglio agosto per mantenere la forma ordinata
Curiosità:
Le bacche sono ricche di vitamina C
Schede Correlate

Chamaecyparis

 Descrizione Le siepi di Chamaecyparis, spesso utilizzate oltre ogni misura, anche in ambienti non sempre a loro congeniali, rappresentano tra le conifere, le migliori piante da siepe, grazie alle quali […]

Berberis

 Descrizione I migliori Berberis da siepe sono quelli a sviluppo eretto: stenophylla, thunbergii ´Atro purpurea´, x ottawensis. Viste le dimensioni non eccessive di questi arbusti sono, l’ideale per formare siepi […]

Hibiscus syriacus

 Descrizione Tutte le varietà di Hibiscus syriacus, sono particolarmente adatte alla formazione di siepi libere o informali che hanno l´innegabile pregio di offrire una prolungata fioritura per quasi tutta l’estate, […]