Tipologie piscina

SKIMMER

Sono le piscine più diffuse e la definizione deriva dalle “bocche”, dette appunto skimmer, attraverso le quali l’acqua viene prelevata dalla vasca e convogliata all’impianto di filtrazione per la necessaria depurazione.

In questa tipologia di piscine il livello dell’acqua è leggermente più in basso rispetto al bordo perimetrale e al pavimento.

Normalmente la realizzazione di una piscina a skimmer non ha bisogno di tempi lunghi e risulta economicamente vantaggiosa rispetto ad altre tecnologie.

     

BORDO SFIORATORE

Le piscine più eleganti e le grandi vasche pubbliche o da competizione sono a bordo sfioratore (o a sfioro).

La definizione deriva dal movimento superficiale dell’acqua che tracima sfiorando la sommità delle pareti e scendendo poi attraverso appositi canali verso l’impianto di filtrazione.

In tal modo l’acqua diventa ancora più importante e occupa tutto lo specchio della vasca regalando soluzioni estetiche di grande effetto.

Esistono diverse tipologie di bordo sfioratore, dal tradizionale con griglia perimetrale, a quello incassato o a fessura per arrivare allo sfioro a cascata che delinea l’orizzonte in piscine a sbalzo regalando scenografie impareggiabili.

     

Trova le migliori aziende che si occupano di Piscine vicino a te