Adromischus maculatus

 Descrizione

Originaria del Sudafrica ed appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Adromischus maculatus è una succulenta sempreverde che presenta foglie tondeggianti, ristrette alla base, verdi e maculate di viola, che le donano un aspetto marmorizzato molto particolare. Di taglia nana, raggiunge i 5-6 cm in altezza per 12-15 cm in larghezza; i fiori, insignificanti sono di color rosa, leggermente rossi.

Per la foto si ringrazia il vivaio Florservice di Verbania

 Coltivazione

Le Adromischus maculatus sono amanti della luce e possiamo porle a dimora anche in pieno sole, meglio solo al mattino, durante le calde giornate estive. Vanno ricoverate in un ambiente riparato quando la temperatura scende al di sotto dei 10 °C; durante la stagione fredda la sua giusta collocazione, se ricoverata in casa, sarà dietro ad una finestra, con sole filtrato. Per quel che riguarda il terreno, dovrà essere ben drenato, visto che le Adromischus maculatus soffrono i ristagni d´acqua; un terreno composto da 2 parti di buon terriccio mescolato a una parte di sabbia con l´aggiunta di un po´ ghiaia, sarà il giusto mix. Per quanto riguarda l´irrigazione, come per la maggior parte delle piante grasse, durante la stagione fredda, non necessita di essere bagnata se non sporadicamente; viceversa in primavera ed estate andrà bagnata a fondo una volta mese e solo a terreno completamente asciutto.

 Altre specie del genere Adromischus

    Adromischus cooperi

     Adromischus cristatus

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Crassulaceae
Fiori:
Insignificanti, di color rosa o rossicci
Dimensioni:
Altezza 5-6 cm, larghezza 12-15 cm
Irrigazione:
A fondo una volta al mese durante il periodo vegetativo
Concimazione:
Assieme all'acqua della annaffiatura una volta al mese durante il periodo vegetativo
Foglie:
Tondeggianti, ristrette alla base e maculate
Esposizione:
Pieno sole o mezz'ombra
Temperature:
Minima 10 °C
Terreno:
Soffice e ben drenato
Potatura:
Curiosità:
Schede Correlate

Aloe variegata

 Descrizione Conosciuta un tempo con il soprannome di Aloe Tigre, la Aloe variegata appartiene alla famiglia delle Asphodelaceae, ed è originaria della Namibia e di alcune zone del Sudafrica. Le […]

Echinocereus pectinatus

 Descrizione Con fusto ovato-cilindrico, presenta circa 20 costolature poco marcate e areole ovali, munite di spine radiali, disposte a pettine, biancastre o bianco-rosate e spine centrali molto piccole. La fioritura […]

Crassula rupestris

 Descrizione Appartenente alla famiglia delle Crassulaceae, la Crassula rupestris, ha un aspetto molto ramificato con fusti, che mentre in natura arrivano a misurare fino ad un metro in altezza; coltivata […]