Tamarix (Tamerice)

 Descrizione

Il Tamarix conosciuto anche con il nome di tamerice, è uno stupendo arbusto deciduo inconfondibile per l’aspetto piumoso della sua vegetazione. I rami arcuati sono letteralmente ricoperti di foglie molto piccole strette di color blu-verde. Spesso l’arbusto viene coltivato in forma di alberello, altrimenti assume un portamento eretto che, nelle piante adulte diventa più arcuato.

I fiori prodotti a giugno-luglio sono piccoli, rosa o quasi rossi, riuniti in innumerevoli infiorescenze o spighe erette e pendule, che fanno assumere alla pianta un aspetto etereo di nuvola sospesa. L’altezza può raggiungere i 5 mt.

 Principali specie di Tamerice

Tamarix gallica, sempreverde o semi-sempreverde, con fiori estivi riuniti in pannocchie di color rosa e foglie piccole color grigio-azzurro.
Tamarix pentandra, riclassificata dai botanici come Tamarix ramosissima, raggiunge i 4-5 metri di altezza e presenta fiori estivi color rosa, riuniti in pannocchie.
Tamarix tetrandra, con fiori rosa e foglie color verde chiaro, squamiformi.

Coltivazione Tamerice

Il Tamerice è pianta rustica e adattabile a qualsiasi terreno ben drenato e pare giovarsi particolarmente del clima marino, perfino a pochi metri dall’acqua salmastra che spesso ne imbeve la vegetazione.

Ama il pieno sole  e odia i ristagni d’acqua. Per ottenere piante folte è meglio potare a fine inverno le varietà a fioritura estiva e, dopo la fioritura, quelle che sbocciano in primavera.

I Tamarix sono piante ideali per formare siepi sul lungomare e si adattano bene anche alla coltivazione in grandi vasi. Concimare con letame in polvere o compost ben maturo in primavera.

Foto Gallery
Tamarix arabica
Pink Tamarix..
Tamarix gallica flowers (French tamarisk)
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Tamaricaceae
Fiori:
Piccoli, rosa o quasi rossi, riuniti in innumerevoli infiorescenze o spighe erette e pendule
Dimensioni:
Fino a 5-6 mt di altezza gli esemplari più vetusti
Irrigazione:
Non necessaria
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Molto piccole, strette, di color blu-verde
Esposizione:
Sole e riparata dai venti freddi
Temperature:
Fino a -15 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
A fine inverno per stimolare la nuova fioritura (nelle varietà estive) e per eliminare i rami rotti dalla neve
Curiosità:
Schede Correlate

Corylus

 Descrizione I noccioli ornamentali sono essenzialmente due: Corylus avellana ´Contorta´ e Corylus maxima ´Purpurea´. Il primo è un arbusto veramente decorativo nella stagione invernale, quando spoglio presenta una ramificazione tortuosa […]

Hydrangea

 Descrizione Questo genere senz’altro meriterebbe un sito tutto per se, tante sono le specie e varietà, ma soprattutto i loro impieghi. Infatti basti pensare alle forme e colori dei fiori […]

Escallonia

 Descrizione Sono arbusti compatti e fitti, talvolta ricadenti, non molto alti, non superano mai i 150-200 cm. Sempreverdi, dalle foglie lucide e scure, ovali e piccole. L’aspetto più interessante sono […]