Antennaria

 Descrizione

Piccole erbacee striscianti, stolonifere, delle quali la specie più conosciuta, con le molte varietà, è Antennaria dioica. Gli stoloni aderiscono sul terreno ampliando le singole piante e formando così veri e propri tappeti, anche molto fitti. La foglia è tomentosa, verde grigia con la pagina inferiore argentea o bianca, a forma di cucchiaio. I fiori sono piccoli, riuniti in infiorescenze dense su steli corti, eretti o un po’ flessuosi. Il colore è bianco negli individui maschili(sono piante dioiche) e rosa in quelli femminili. Ne esiste una varietà detta Antennaria dioica ´Rubra´, con fiori di un bel rosa scuro. L’altezza non supera i 15 cm.

 Altre specie

Antennaria aromatica, caratterizzata appunto da foglie aromatiche, che se stropicciate sprigionano un aroma molto simile al limone.
Antennaria microphylla, stolonifera perenne, con foglie a forma di cucchiaio e/o oblunghe, fiorisce in giugno luglio con fiori bianco-rosati.
Antennaria parvifolia, con foglie basali disposte a rosetta, tomentose, grigio-verdi e fiori biancastri.
Antennaria plantaginifolia, con foglie e steli lanosi di color grigio-verde e fiori bianco-rosati, riuniti in corimbi.
Antennaria rosea, con foglie basali e steli lanosi, sulla cui sommità fioriscono, riuniti in corimbi, i fiori color rosa-porpora.

 Coltivazione

Piante rustiche che amano i terreni fertili ma molto ben drenati, anche abbastanza asciutti. Sono piante ideali da giardino roccioso o tra la ghiaia e i ciottoli. Si coltivano cpn successo anche in vaso.

D’inverno bisogna prestare molta attenzione alla posizione che non deve essere soggetta a stillicidio o umidità costante dovuta allo scioglimento della neve.

Fertilizzare in primavera con concime organico o minerale a lenta cessione.

 

 

Caratteristiche in breve
Famiglia:
Asteraceae
Fiori:
Piccoli, riuniti in infiorescenze dense su steli corti
Dimensioni:
Non superano i 15 cm
Irrigazione:
Solo quando necessario e nel periodo estivo
Concimazione:
Primavera e autunno con concime organico
Foglie:
Foglia tomentosa, verde grigia con la pagina inferiore argentea
Esposizione:
Sole
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertili o poveri, molto ben drenati, anche sassosi
Potatura:
Solo per eliminare il fogliame e i fiori deperiti
Curiosità:
Schede Correlate

Saxifraga

 Descrizione Possiamo affermare senza temere smentite, che sono loro le vere regine dei giardini rocciosi. Le specie appartenenti a questo genere si dividono per comodità in base alle loro esigenze […]

Dryas

 Descrizione Genere di erbacee perenni appartenenti alla famiglia delle Rosaceae, composto da poche specie, trova nella Dryas octopetala (foto), la specie di riferimento. Si tratta più di un piccolo arbusto […]

Gaillardia

Le Gaillardia sono un genere di erbacee perenni dalle fioriture molto abbondanti e prolungate, facilmente riconoscibili per i fiori con grandi capolini e con ligule lunghe e dentate molto simili […]