Piante & Vivai

 >> HOME  >> Siepi  >> Taxus baccata
Taxus baccata
Taxus baccata

Famiglia Taxaceae

Frutti:

Bacche rosse o bianche, grosse anche come un pisello. Velenose

Foglie:

Fogliame molto scuro, anche se non mancano le varietà a foglia gialla

Fusto:

Spesso ramificato fin dalla base

Dimensioni:

Raggiunge lentamente i 2-2,50 mt di altezza

Esposizione:

Sole o mezz'ombra

Terreno:

Fertile, di medio impasto, ben drenato

Irrigazione:

Irrigare periodicamente senza creare ristagni

Temperature:

Fino a -20 °C

Potatura:

A fine inverno e in luglio agosto per mantenere la forma stabilita

Concimazione:

Primavera e autunno con concime organico

Vivai all'ingrosso dove trovare in vendita piante di Taxus baccata

 

Descrizione

La siepe di tasso è probabilmente la miglior pianta per formare siepi sempreverdi rigorose e classiche. Il fogliame sottile e lucido, verde scuro, è l’ideale per veri e propri “muri” vegetali eleganti e fitti che oltre a garantire la privacy del giardino risultano essere il miglior sfondo possibile per i bordi misti con fiori chiari (bianchi, gialli, lillà).

Non a caso molti giardini storici inglesi presentano questa essenza come quinta ideale per i loro magnifici mixed-border. Sono conifere duttili che si prestano perfettamente a continue potature, quindi sono a buon diritto le piante regine nell’arte topiaria. Siepi convenzionali dritte e squadrate come muri rappresentano la loro forma ideale ma si sappia che da queste possono sorgere sfere e cubi, spirali e perfino forme oniriche, non c’è limite all’uso dei tassi, se non l’abilità e la fantasia del giardiniere.

Consigliamo l’uso del Taxus baccata, soprattutto al Nord e nelle valli alpine, nella consapevolezza che la crescita non è rapida (180 cm dopo sei sette anni) e il loro costo iniziale va ponderato. Ovviamente dopo qualche anno la soddisfazione ripaga gli sforzi iniziali e l’attesa, con tutti gli interessi.

Per mantenere la siepe formata si consigliano almeno due potature all’anno: inizio primavera e fine estate. Per ottenere siepi sufficientemente compatte si distanziano le piante a 50-70 cm l’una dall’altra.

Altre specie e varietà
Taxus Baccata ´Fastigiata´, una varietà femminile, molto folta, dove i rami sono completamente ricoperti dalle foglie; la chioma è colonnare e il portamento eretto.
Taxus brevifolia, originaria della costa pacifica degli USA, presenta foglie lanceolate, piatte e di color verde scuro; la corteccia, generalmente marrone, presenta sfaldature in varie sfumature di colore dal marrone, al rosso quasi porpora.
Taxus cuspidata, presenta foglie aghiformi di color verde scuro, piatte e lineari, disposte a spirale; largamente impiegata nell´arte dei bonsai.

Coltivazione
Si adatta a tutti i terreni, con preferenza per quelli ben drenati, anche calcarei. E’ una conifera che dovrebbe trovare più considerazione e utilizzo soprattutto come pianta da siepe, infatti l’aspetto estetico di una simile formazione è la migliore che si possa ottenere con i sempreverdi.

Purtroppo il costo delle singole piante è alto ma partendo da piante giovani questo è un problema che si può aggirare.

La siepe di tasso può essere posizionata indifferentemente al sole o all’ombra, dove anzi pare trovarsi a suo agio se l’acqua non ristagna e si presta anche molto bene anche alla coltivazione in vaso.

Nei vivai sono reperibili delle varietà fastigiate, ovvero molto affusolate e con i rami addossati al fusto principale che sono l’ideale per fare in modo che l’attenzione si concentri nella aiuola dove sono piantati, diventando così l’equivalente in letteratura del punto esclamativo. Come abbiamo visto è una delle poche conifere che accetta senza problemi la potatura, anche ripetuta.

Concimare almeno due volte all’anno (autunno e primavera) con letame pellettato o compost ben maturo.

Foto Gallery
Taxaceae Taxus baccata "Common Yew"

billiard table :-)

Taxus baccata

Taxus baccata (I)

Taxus baccata DSCN4993

Taxus baccata, macho en floración



Giochi.com