Thuja (Tuia)

 Descrizione

Le migliori per formare siepi di Thuja fitte e compatte di tipo classico sono Thuja plicata e le sue varietà più conosciute come Thuja plicata ´Atrovirens´ (foto) e Thuja plicata ´Zebrina´. Sopportano senza problemi la potatura quindi si ottengono con facilità siepi formate e rigorose, dritte e squadrate come muri. Utilizzando le varietà a foglia dorata si conferisce al giardino una particolare luminosità che però andrebbe esaltata con un accostamento di fiori color porpora o rosso. Hanno crescita veloce e in quattro o cinque anni si ottengono siepi che raggiungono i 250 cm, fitte e impenetrabili. Per mantenere la siepe formata si consigliano almeno due potature all’anno: inizio primavera e fine estate. Si distanziano le piante a 50-70 cm l’una dall’altra.

Tra le specie appartenenti a questo genere, ricordiamo anche: Thuja occidentalis, originaria della costa pacifica di Stati Uniti e Canada, può raggiungere una altezza intorno ai 15 metri, con foglie appiattite di color verde scuro sulla pagina superiore e giallastra in quella inferiore.

Coltivazione

Le tuia, sono tra le conifere più facili da coltivare, per la loro rusticità e adattabilità a molti ambienti, dai più freddi alpini alla riva del mare, al sole e in terreni fertili ma ben drenati. Le tuie si impiegano generalmente in siepi, che con opportune potature diventa un vero muro vegetale impenetrabile agli sguardi indiscreti, ma anche come piante singole in cui esaltarne la forma conica (anche qui con le giuste potature).

Le varietà più compatte possono essere coltivate in rock-garden o comunque in piccoli giardini in compagnia di altre conifere basse e compatte. Meglio concimarle regolarmente in autunno o primavera con compost e humus.

Foto Gallery
Thuja plicata ´Zebrina´ Thuja plicata ´Atrovirens´ (2) Western Red Cedar, cones - Thuja plicata
Caratteristiche in breve
Famiglia:
Cupressaceae
Fiori:
Dimensioni:
Raggiunge facilmente i 2-2,50 mt di altezza
Irrigazione:
In estate o durante periodi siccitosi
Concimazione:
Autunno o primavera con compost e humus
Foglie:
Sempreverde squamato, appiattito e profumato
Esposizione:
Sole o mezz'ombra
Temperature:
Fino a -20 °C
Terreno:
Fertile, di medio impasto, ben drenato
Potatura:
A fine inverno e in luglio agosto per mantenere la forma stabilita
Curiosità:
L'olio essenziale di Thuja viene impiegato contro le verruche
Schede Correlate

Hibiscus syriacus

 Descrizione Tutte le varietà di Hibiscus syriacus, sono particolarmente adatte alla formazione di siepi libere o informali che hanno l´innegabile pregio di offrire una prolungata fioritura per quasi tutta l’estate, […]

Symphoricarpos

 Descrizione Questi simpaticissimi arbusti sono l’ideale per formare siepi libere, ovvero non potate, mantenendo la forma naturale delle piante, anche in ambienti particolarmente ostili come i fondovalle freddi di montagna. […]

Berberis

 Descrizione I migliori Berberis da siepe sono quelli a sviluppo eretto: stenophylla, thunbergii ´Atro purpurea´, x ottawensis. Viste le dimensioni non eccessive di questi arbusti sono, l’ideale per formare siepi […]